Playoff Serie B, il programma: quattro squadre per un posto in Serie A

Commenti()
Sono partiti i playoff di Serie B 2016/2017: Frosinone, Perugia, Benevento e Carpi per la promozione in Serie A. Cittadella e Spezia eliminate.

La SPAL ha vinto la Serie B 2016/2017, il Verona ha ottenuto il secondo posto e la matematica promozione in Serie A grazie agli scontri diretti. Niente da fare per il Frosinone, che insieme ad altre cinque squadre dovrà giocare i playoff per poter tornare nella massima serie dopo una sola annata.

La 42esima e ultima giornata di Serie B giocata venerdì ha portato sei squadre ai playoff, ovvero Perugia, Benevento, Carpi, Cittadella, Spezia e il già citato Frosinone. Le gare per conoscere l'ultima promossa nella massima serie sono cominciate il 22 maggio e si concluderanno l'8 giugno, quando la Serie A 2017/2018 sarà finalmente completa.

Ma qual è il programma dei playoff di Serie B 2016/2017? Sono iniziati il 22 maggio, con la prima gara ad eliminazione diretta, ovvero Cittadella contro Carpi: vittoria dei biancorossi per 2-1, con il team Castori che dunque sfiderà il Frosinone il 26 e il 29 maggio. Una delle due avrà dunque di giocarsi il ritorno immediato in Serie A nella finalissima.

Il 23 maggio invece si è giocato l'incontro tra Benevento e Spezia: la squadra campana ha prevalso 2-1 ed affronterà il Perugia il 27 e 30 dello stesse mese. In questo turno preliminare di playoff gara secca, mentre per semifinali e finali andranno in scena andata e ritorno. Gli orari? Tutte le gare dei preliminari e delle semifinali si giocheranno alle ore 20:30.

Anche la finalissima verrà disputata alle 20:30, con andata il 4 giugno e dunque ritorno l'8, così da conoscere la terza promozione di Serie B dopo SPAL e Verona. In virtù dei punti di distacco tra Trapani e Ternana non si giocheranno invece i playout, con Latina, Pisa, Vicenza e Trapani retrocesse senza possibilità di ulteriori gare.

L'articolo prosegue qui sotto

A differenza dei playout, i playoff si giocheranno a causa dei nove punti di distacco tra il Frosinone terzo e il Perugia quarto: per evitare i playoff e permettere alle prime tre della classe di salire in Serie A senza match post stagione regolare, i punti devono essere almeno dieci.

Eventualità su cui ha sperato il Frosinone, che invece dovrà giocare le due gare della semifinali e le possibili due della finale per poter tornare nel paradiso della massima serie. Lunedì si parte, ancora due settimane di Serie B prima della festa per una delle sei pretendenti.

Per quanto riguarda i criteri per il passaggio del turno alla finale, in caso di parità di punteggio dopo 180’ si tiene conto della differenza reti nelle due partite, in caso di ulteriore parità si qualifica per la finale la squadra meglio posizionata in classifica (non si disputano quindi i tempi supplementari). In caso di parità tra andata e ritorno la finale prevede invece anche i tempi supplementari ed eventualmente i calci di rigore.

Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, Piatek a un passo: al Genoa Halilovic e Bertolacci
Prossimo articolo:
Rassegna stampa: le prime pagine sportive
Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Calciomercato Roma, Schick richiesto dal Tottenham: no dei giallorossi
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, Diawara chiesto al Napoli: no degli azzurri
Chiudi