Palermo nei guai: la Procura presenta un'istanza di fallimento

Commenti()
Getty Images
La Procura di Palermo ha presentato una richiesta di fallimento per il club: buco nel bilancio di oltre 70 milioni. Zamparini: "Sono allibito".

Guai in vista per il Palermo, attualmente protagonista con un campionato di vertice in Serie B: come riportato da 'Repubblica', la Procura del capoluogo siciliano ha presentato istanza di fallimento del club rosanero, atto firmato dal procuratore capo Francesco Lo Voi e dai sostituti Andrea Fusco e Francesca Dessì.

Nel bilancio del Palermo ci sarebbe un buco di oltre 70 milioni: 40 in riferimento alle operazioni di cessione del marchio, delle quali Goal aveva approfonditamente parlato a luglio e sulle quali vi sono molti dubbi, altri 20 per il dimezzamento del capitale.

L'indagine partì nel mese di aprile allo scopo di controllare i conti del club e la gestione degli ultimi mesi dell'ex presidente Maurizio Zamparini: già a maggio ci fu l'occasione di presentare un'istanza di fallimento, che invece è arrivata soltanto ora.

Tramite il sito ufficiale del Palermo, il presidente siciliano Maurizio Zamparini ha risposto alla richiesta di fallimento. Dicendosi "allibito", "triste di vivere in un Paese dove le più elementari garanzie per il cittadino vengono calpestate" e "addolorato che i miei quindici anni di lavoro e affetto per la squadra della vostra città vengano ripagati con una istanza di fallimento".

"La gestione del Palermo Calcio attuale - si legge ancora - è buona come testimoniato anche dall'ultimo bilancio approvato anche dalla società di certificazione. Il capitale sociale rimane ad oltre 13 milioni di euro, arricchiti dagli utili dell’ultimo bilancio messi a patrimonio (altri 4 milioni di euro)".

"Sono veramente avvilito per una istanza di fallimento che smantelleremo documenti alla mano, ma che ci procura un danno di immagine internazionale che il Palermo Calcio si era costruito nei miei anni di presidenza, con impossibilità di fiducia di credito per la campagna di rafforzamento di gennaio" prosegue il comunicato. E ancora: "La verità viene sempre a galla, spero molto presto".

Solo pochi giorni fa, il Cda del Palermo aveva nominato presidente Giovanni Giammarva, esperto nella gestione di aziende in crisi economica. A breve si saprà la data della prima udienza, che darà il via ad un iter che potrebbe rivelarsi fatale per un club storico come quello siciliano.

Prossimo articolo:
Milan, Gattuso nervoso al rientro da Jeddah: butta a terra il cellulare del giornalista
Prossimo articolo:
Juventus-Milan, Szczesny sul tiro di Calhanoglu: "Buono per restare sveglio, abbiamo dominato"
Prossimo articolo:
Probabili Formazioni Serie A
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Inter-Skriniar, offerta per il rinnovo
Prossimo articolo:
Calciomercato Roma, Belotti in giallorosso e Perotti al Torino: operazione per giugno
Chiudi