Milan, Caldara rischia tre mesi di stop: strappo al polpaccio

Commenti()
Getty Images
L'infortunio rimediato da Caldara al polpaccio destro è più grave del previsto, lo stop potrebbe essere di tre mesi. In campo solo a febbraio?

Carlsberg Fantamanager

E' fin qui una stagione da dimenticare per Mattia Caldara che non ha ancora debuttato in campionato con la maglia del Milan e per farlo dovrà sicuramente aspettare l'anno nuovo.

Clicca qui per attivare il mese gratuito su DAZN: vedi oltre 100 match di Serie A e tutta la Serie B in esclusiva

Il problema al polpaccio accusato in allenamento dall'ex difensore di Atalanta e Juventus, come annunciato da Gattuso subito dopo la vittoria contro la Sampdoria, è molto serio. Forse anche più del previsto.

Gattuso infatti aveva ipotizzato un paio di mesi di stop per Caldara mentre, secondo 'La Gazzetta dello Sport', l'infortunio potrebbe tenere il difensore lontano dai campi addirittura fino a febbraio del 2019.

Caldara avrebbe rimediato uno strappo di quasi tre centimetri al muscolo del polpaccio destro che lo costringerebbe a restare fuori tre mesi a meno che, una volta assorbito l'ematoma, il danno si riveli meno profondo.In ogni caso il difensore sarà seguito direttamente dallo staff medico rossonero e non si muoverà da Milano.

Il 2018 è stato davvero un anno sfortunato per Mattia Caldara che tra Atalanta e Milan ha collezionato appena 14 presenze in 12 mesi.

L'unica in rossonero peraltro risale al 20 settembre, ormai più di un mese fa, quando il difensore aveva giocato 90' in Europa League sul campo del modesto Dudelange senza sfigurare. Per il debutto di Caldara a 'San Siro' con la maglia del Milan, invece, ci sarà da attendere ancora a lungo.

 

Prova subito Carlsberg Fantamanager e scopri chi schierare

Prossimo articolo:
Calciomercato Chelsea, Higuain arriva nei prossimi giorni: debutto col Tottenham?
Prossimo articolo:
Udinese-Parma: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
Probabili Formazioni Serie A
Prossimo articolo:
Convocati Serie A: 20ª giornata
Prossimo articolo:
Il Napoli ritrova Mertens: il belga in gruppo, è pronto per la Lazio
Chiudi