Ipotesi Tottenham per Giuseppe Rossi: contratto a gettone per l'ex Fiorentina

Commenti()
Getty Images
Giuseppe Rossi si allena con il Manchester United ed è entrato nelle mire del Tottenham, in totale emergenza offensiva: ipotesi contratto a gettone.

Dall'arrivo di Ole Gunnar Solskjaer sulla panchina del Manchester United, Giuseppe Rossi si è unito alla squadra per allenarsi e tenersi in forma. I suoi giorni con i 'Red Devils' potrebbero però finire presto, visto che su di lui sembra iniziare a muoversi qualcosa: sarebbe in particolare il Tottenham ad essersi interessato a lui.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A, Liga, Ligue 1 e Serie B in esclusiva: attiva qui il tuo mese gratuito

Secondo quanto riporta 'Tuttosport', il club del nord di Londra sarebbe alla ricerca di un rinforzo da poter inserire immediatamente in attacco, visti i diversi problemi che sta affrontando in questo periodo dell'anno.

Pochettino deve fare i conti con l'assenza di Heung-Min Son, che ha raggiunto la Corea del Sud in Coppa d'Asia, con l'infortunio di Harry Kane che dovrebbe rientrare soltanto a marzo, e con la voglia di Fernando Llorente di lasciare Londra e tornare in Spagna.

Gli Spurs sono attesi da un periodo di fuoco: undici partite nel prossimo mese e mezzo, compreso il doppio impegno con il Borussia Dortmund negli ottavi di Champions League, più l'eventuale finale di Coppa di Lega e i successivi turni di FA Cup. L'assenza di Kane costringe la società a tornare sul mercato e vagliare le opzioni disponibili, soprattutto occasioni.

L'idea del Tottenham sarebbe quella di offrire a Giuseppe Rossi un contratto "a gettone": sarebbe pagato in base alle presenze che garantirebbe. L'italo-americano non gioca una partita ufficiale dal 20 maggio, quando ha affrontato il Torino con la maglia del Genoa. Nella scorsa stagione ha totalizzato 10 presenze e una rete tra campionato e coppe.

L'articolo prosegue qui sotto

Lo stesso Rossi ha parlato ai microfoni del sito ufficiale Red Devils per commentare il ritorno in Inghilterra.

"E' stato un gesto bellissimo da parte di Solskjaer. Assolutamente da non dare per scontato e che ho apprezzato molto. Mi hanno tutti accolto in modo affettuoso ed è un piacere essere qui. Sono pronto per tornare a giocare con continuità, lo sono già da un po'. Sfortunatamente sono 4-5 mesi che non ho squadra ma sono molto impaziente di tornare a giocare. Per ora non posso far altro che aspettare, vivere giorno dopo giorno e vedere cosa accade sperando che arrivi qualcosa di bello".

Le alternative all'attaccante italiano per il Tottenham sono soprattutto Malcom, che non sta convincendo a Barcellona, e il rientro dal prestito al Fenerbahce di Vincent Janssen. Più complicata la pista Arnautovic per i costi che comporterebbe.

'Pepito', da Carrington, dove si allena con lo United - e dove è stato incensato da Solskjaer per la forma fisica dimostrata - spera che la scelta ricada su di lui, per poter avere un'altra occasione in una carriera costellata dagli infortuni.

Chiudi