Il Perù esulta: squalifica sospesa, Guerrero ai Mondiali

Commenti()
Getty
Il Tribunale dello Sport ha sospeso ma non revocato la squalifica di Guerrero: l'attaccante del Perù, fermato per doping, potrà giocare i Mondiali.

Paolo Guerrero potrà guidare il Perù ai Mondiali. L'ennesimo colpo di scena ha portato al lieto fine per l'attaccante del Flamengo, la cui squalifica per doping è stata sospesa.

Tale decisione, presa dal Tribunale dello Sport di Losanna, consentirà al capitano della propria Nazionale di volare coi compagni a Russia 2018: lo stop, è bene precisarlo, non è stato revocato e dunque sarà scontato successivamente.

Una volta conclusi i Mondiali, infatti, Guerrero dovrà stare lontano dai campi fino al termine dell'anno corrente. La punta è stata oggetto del duro provvedimento dopo essere stato trovato positivo ad un controllo antidoping.

Nel sangue di Guerrero, fu trovata cocaina al termine del match contro l'Argentina disputata lo scorso ottobre: squalifica di un anno, poi ridotta a 6 mesi e successivamente allungata a 14 mesi. Ora la sospensione, che gli consentirà di vivere un sogno.

Prossimo articolo:
Juventus-Milan, Ronaldo sfida Higuain per il 13° trofeo diverso
Prossimo articolo:
Scommesse Supercoppa Italiana: quote e pronostico di Juventus-Milan
Prossimo articolo:
Rassegna stampa: le prime pagine sportive
Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Chiudi