I soldi non arrivano, il Como perde la Lega Pro

Commenti()
Lega Pro
Domanda d'iscrizione presentata, ma stipendi arretrati non corrisposti da 'Lady' Essien': il Como perde la Lega Pro, ripartirà da D o Terza Categoria.

La moglie di Essien non paga, il Como perde la Lega Pro. Niente da fare per il club lariano, che per non aver saldato stipendi arretrati non potrà partecipare al campionato di terza serie.

Come evidenzia 'Sky' è scaduta la 'deadline' fissato in giornata entro cui la consorte dell'ex Chelsea e Milan (divenuta proprietaria della squadra pochi mesi fa) avrebbe dovuto presentare il bonifico utile a salvare la categoria, che invece non è mai arrivato.

Il Como aveva presentato la domanda d'iscrizione, peccato che sia venuta meno la parte fondamentale: il denaro, che sarebbe dovuto servire a ripianare i debiti derivanti da ingaggi mai corrisposti.

E adesso? Essendo capoluogo di provincia si potrebbe sperare di ripartire dalla D, ma qualora la Federazione non darà parere favorevole si spalancherebbe il baratro della Terza Categoria.

A quel punto l'ultima ancora di salvezza sarebbe rappresentata dal comitato lombardo, che con un 'ok' consentirebbe ai lariani di giocare nei Dilettanti e limitare i danni. Tempi duri per chi vanta 110 anni di storia.

Chiudi