Giaccherini-Sarri, scambio di messaggi: "Forse è colpa mia"

Commenti()
Getty Images
Appena trasferitosi al Chievo, Giaccherini si è chiarito con Sarri: "Ti auguro il meglio"; "Avrei dovuto darti più spazio, sei un grande uomo".

Emanuele Giaccherini è del Chievo. Contratto depositato ieri sera, ufficialità arrivata da ambo i club e telenovela invernale finalmente chiusa. Per la felicità dell'ex juventino, che a Verona potrà tornare a sentirsi un calciatore vero, dopo essere stato bellamente ignorato a Napoli.

Chi pensa che l'addio alla capolista si sia concretizzato tra veleni e polemiche, però, deve ricredersi. Perché, come svelato a 'Radio Marte' dall'agente di Giaccherini, Furio Valcareggi, appena il Chievo ha annunciato l'arrivo dell'ex azzurro c'è stato uno scambio di messaggi particolarmente toccante tra il calciatore e Sarri.

"Emanuele ha scritto un messaggio all'allenatore - le parole di Valcareggi - lo ha ringraziato e gli ha augurato il meglio. E gli ha pure scritto che purtroppo non c'è stata una grande comprensione tra i due, ma che forse si rivedranno".

Anche la risposta di Sarri è stata educatissima, nonostante lo scarsissimo minutaggio riservato a Giaccherini in un anno e mezzo: "Forse è colpa mia, avrei dovuto darti più spazio. Sei un grande uomo".

Rapporto ricucito, dunque. Proprio in extremis. Un trasferimento che non lascia strascichi polemici e le strade che si dividono: Sarri resta a Napoli per provare a conquistare lo scudetto, Giaccherini approda al Chievo per dare finalmente un senso alla propria stagione.

Chiudi