Gaffe Belgio: i 23 per Russia 2018 svelati dai… materassi?

Commenti()
Getty
Il Belgio ha inviato in Russia i materassi preparati per i suoi giocatori: mancano quelli di Sels, Kabasele, Dendoncker, Januzaj e Jordan Lukaku.

Non sarebbe il primo caso di convocazioni 'anticipate' prima della comunicazione ufficiale, ma nel 2018 la rosa per un Mondiale può essere svelata... da dei materassi. Come in Belgio, dove cinque elementi dei Diavoli Rossi sono quasi sicuri di non andare in Russia.

Chi sono? Il portiere Matz Sels, il difensore Christian Kabasele, il centrocampista Leander Dendoncker, l'ala Adnan Januzaj e il 'nostro' Jordan Lukaku, esterno della Lazio. Nessuno ha ricevuto una comunicazione dal ct Roberto Martinez, ma tutti, da qualche ora, sanno di avere il destino praticamente segnato.

L'articolo prosegue qui sotto

Incredibile ma vero, come detto la 'colpa' va attribuita ad alcuni materassi. In particolar modo, quelli personalizzati per ogni giocatore che il Belgio ha deciso di portare ai Campionati del Mondo, in modo da garantire il riposo più sereno possibile a ognuno dei componenti della rosa. L’emittente belga VRT ha infatti filmato il momento in cui i materassi ‘incriminati’ sono stati caricati per essere spediti in Russia e, incredibilmente, su ognuno di essi c’era un’etichetta che indicava a quale giocatore era destinato.

Per deduzione è stato possibile risalire a quella che dovrebbe essere lista dei 23 convocati per Russia 2018, visto che le uniche etichette che sembrano mancare sono proprio quelle con su scritti i nomi di Sels, Kabasele, Dendoncker, Januzaj e Jordan Lukaku.

Il ct Roberto Martinez, che ha sin qui reso nota una lista di 28 pre-convocati, mentre quella definitiva dovrebbe essere comunicata lunedì prossimo, ha commetanto l'accaduto spiegando: "Io non ho ancora stilato una lista definitiva, non c’è quindi molto da dire. Questa storia dei materassi è solo una boutade e sono molto infastidito dalla cosa”. 

Chiudi