Calciomercato Atalanta, Gasperini duro: "E' stato triste"

Commenti()
u
Gian Piero Gasperini critica il mercato dell’Atalanta: “Sono arrivati giovani non ancora pronti, forse serve un tecnico più bravo”.

Mentre la maggior parte delle squadre sono in attesa di giocare la loro prima partita ufficiale dell’annata, la stagione dell’Atalanta è già iniziata da qualche settimana. La compagine orobica, dopo aver superato l’ostacolo Sarajevo ed essersi imposta per 4-1 sul campo dell’Hapoel Haifa, giovedì sera sarà impegnata a Reggio Emilia ancora contro gli israeliani nel match di ritorno del terzo turno preliminare di Europa League.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Gian Piero Gasperini, parlando in conferenza stampa, ha spiegato: “In porta vorrei schierare ancora Gollini, ma anche Berisha ha bisogno di scendere in campo. Giocheranno Djimsiti, Reca, Mancini e Catagne, mentre a centrocampo c’è un dubbio legato a Pasalic che è alle prese con un’infiammazione del tendine rotuleo. Ci sarà Gomez e forse anche Zapata, questa sarà una partita da interpretare al meglio”.

L’Atalanta partirà da un vantaggio importante: “Il risultato dell’andata è stato ottimo, ma dovremo ancor di più impegnarci al massimo. Questo sarà anche un match di preparazione in vista del Frosinone”.

L'articolo prosegue qui sotto

Il tecnico nerazzurro ha criticato il modo in cui l’Atalanta si è mossa in sede di calciomercato: “Ho dovuto annullare l’amichevole con il Pro Piacenza perchè ho pochi giocatori. E’ stato un mercato molto triste ed esiguo, per questo la squadra è in difficoltà. La società ha messo a disposizione un budget importante e sa bene di che cosa abbiamo bisogno e cosa ho chiesto, questa rosa difficilmente potrà essere competitiva su tutti i fronti. Così sarà difficile ripetere le ultime due annate, non ci siamo. Sono arrivati tanti giovani, ma adesso non sono ancora pronti, forse serve un allenatore più bravo”.

Gasperini deve fare anche i conti con alcune assenze: “Tumminello si è infortunato, Ilicic rientrerà verso metà settembre se tutto va bene”.

Infine un pensiero alla tragedia di Genova: “Sono immagini pazzesche, ho attraversato quel ponte migliaia di volte. Mi si è gelato il sangue”.

Chiudi