Notizie Risultati Live
Mondiali

Brasile-Messico, le pagelle: brillano Willian e Neymar

18:13 CEST 02/07/18
Willian Edson Alvarez Brazil Mexico 2018 World Cup
Il Brasile sfrutta la giornata di grazia di Willian e di Neymar, con la difesa che lavora di reparto. Nel Messico delude Hernandez.

 


BRASILE


ALISSON 6: anche se il Messico non ha mai rinunciato ad attaccare, il portiere della Roma non è mai stato impensierito al 100%.

FAGNER 5.5: soffre le scorribande di Lozano e Vela, che a turno invertono la propria fascia. Sicuramente si sente la mancanza sia di Dani Alves che di Danilo, che dovrebbe recuperare per la prossima partita.

THIAGO SILVA 7: sembra tornato quello del Milan. Un muro davanti ad Alisson, insieme al suo compagno Miranda. Nel finale prende tutti i palloni che arrivano in area, anche con un problema alle costole.

MIRANDA 6.5: come il suo collega di reparto, non sbaglia praticamente niente. Fa pesare sempre la sua esperienza rispetto alla spregiudicatezza degli attaccanti del Messico.

FILIPE LUIS 6: sostituisce degnamente Marcelo, che guarda dalla panchina. Soffre in qualche occasione gli attacchi di Vela ma non va mai in bambola.

CASEMIRO 6.5: è una diga davanti alla difesa, le sue prestazioni sono in crescita sempre di più in questo Mondiale. Prende però un cartellino pesante e salterà i quarti di finale.

PAULINHO 6.5: solita partita con il motorino per il centrocampista del Barcellona. Corre in verticale lungo tutto il campo, ha anche un'ottima chance per segnare ma Ochoa glielo impedisce. (80' FERNANDINHO S.V.)

COUTINHO 6: rispetto alle partite che ci ha fatto vedere in questo Mondiale, questa rappresenta sicuramente un passo indietro. (86' FIRMINO 7: ha il grande merito di chiudere la partita praticamente alla prima palla toccata, spietato).

WILLIAN 7.5: dopo qualche partita giocata sottotono, oggi il giocatore del Chelsea è esploso. Non lo fermano mai i difensori del Messico ed è fondamentale nel primo goal di Neymar. (91' MARQUINHOS S.V.)

GABRIEL JESUS 6: una delle poche note non particolarmente positive per il Brasile, visto che non riesce ancora a trovare la via del goal.

NEYMAR 7.5: ormai si è sbloccato e non ha intenzione di fermarsi più. Trova il primo goal e poi propizia il raddoppio di Firmino. Fenomenale. Al netto delle solite sceneggiate...


MESSICO


OCHOA 7: come successo quattro anni fa, anche oggi il portiere del Messico è incredibile contro il Brasile, solo che non può fare nulla in occasione dei due goal.

GALLARDO 5.5: soffre le scorribande di Willian, ma oggi tenere l'esterno del Chelsea sarebbe un compito complicato per chiunque.

SALCEDO 6: si fa trovare sempre pronto in zona centrale e oscura infatti la prestazione di Gabriel Jesus.

AYALA 6: non colpevole in nessuno dei due goal, come Salcedo, visto che gli attacchi arrivano dalle fasce.

ALVAREZ 6: ha il compito di marcare Neymar, si fa notare con un paio di ottime chiusure, ma a lungo andare il brasiliano prende il sopravvento. Esce dopo uno spezzone di secondo tempo. (55' JONATHAN 5: in campo per quaranta minuti, il fratello di Giovani Dos Santos praticamente non si vede mai).

MARQUEZ 5: non è in forma smagliante e si vede, Osorio lo mette per trasmettere esperienza ai compagni e per proteggere la difesa. Compiti assolti ma esce ad inizio ripresa. (46' LAYUN 6: entra e si mette sulla fascia destra, non fa mancare dribbling e corsa ma non riesce mai ad impensierire la retroguardia brasiliana).

HERRERA 5.5: appare svuotato e non concentrato rispetto alle sue classiche partite con la maglia della Nazionale Messicana.

GUARDADO 5.5: nervono dall'inizio alla fine, cerca di buttarsi nello spazio per affiancare Hernandez ma i suoi tagli vengono quasi sempre letti.

VELA 6: le giocate di classe non mancano, impegna anche Alisson in una parata, ma manca cinismo e personalità

HERNANDEZ 5: non sicuramente la migliore prestazione del Chicharito, che non riesce a vincere il duello con Thiago Silva e Miranda. Non ha praticamente nessuna occasione da goal. Meglio i suoi colleghi di reparto. (60' JIMENEZ 5.5: cerca di fare a sportellate con Miranda e Thiago Silva, per fornire qualche sponda ai suoi compagni, ma nulla più).

LOZANO 6.5: a parte Ochoa, è sicuramente il migliore messicano tra i giocatori di movimento. Semina il panico nella zona di Fagner e nel primo tempo contro Filipe Luis, ma perde qualcosa a livello di lucidità finale.


GOAL: Neymar, Firmino

ASSIST: Willian

GOAL SUBITI: Ochoa (2) 

AMMONITI: Alvarez, Filipe Luis, Herrera, Casemiro, Salcedo, Guardado 

MIGLIORE IN CAMPO: NEYMAR

PEGGIORE IN CAMPO: MARQUEZ

Vuoi un business da campioni? Scopri di piu!