Biraghi e il suo 'no' al Milan: "Ho chiesto di non trattare"

Commenti()
Getty Images
Cristiano Biraghi ha svelato un retroscena di mercato: “Ho saputo dell’interesse del Milan, ma io sto bene alla Fiorentina”.

Approdato alla Fiorentina nell’estate del 2017, Cristiano Biraghi sta vivendo il momento più importante della sua carriera. Dopo una lunga gavetta tra Serie A e Serie B e un’esperienza in Spagna con il Granada, il terzino gigliato sembra aver raggiunto la definitiva consacrazione.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

L'articolo prosegue qui sotto

Reduce da una buona stagione e da un ottimo avvio di campionato, Biraghi è stato convocato dal commissario tecnico Roberto Mancini per le partite contro Polonia e Portogallo e, parlando dal ritiro di Coverciano, ha spiegato: “Questa convocazione è merito mio, sto lavorando duramente tutti i giorni. Ringrazio anche la Fiorentina che ha creduto in me e Pioli che ha lavorato su di me. E’ una convocazione che dedico a mia moglie e alla mia famiglia”.

Biraghi è pronto a sfruttare questa chance Azzurra per migliorare ulteriormente: “La carriera di Mancini parla da sola, è un tecnico che ha vinto tanto. E’ importante averlo come allenatore, i suoi consigli mi arricchiranno”.

Nel corso dell’estate si è parlato anche di un possibile interesse del Milan nei suoi confronti, interesse che Biraghi non ha smentito: “C’è stato un interesse, l’ho saputo al termine della scorsa stagione. Ne ho parlato con Pioli, gli ho spiegato che io sto bene a Firenze. Lui mi ha confermato che si è aperto un nuovo ciclo, che ha degli obiettivi ed io quindi ho chiesto di non iniziare alcuna trattativa”.

Chiudi