Albania, Panucci non ci sta: "Non meritavamo di perdere"

Commenti()
L'allenatore dell'Albania Christian Panucci analizza la sconfitta: "Abbiamo giocato alla pari con l'Italia, che mi auguro vada al Mondiale".

L'Italia strappa una vittoria sul campo dell'Albania e rialza la testa dopo gli ultimi deludenti risultati: battuta la squadra di Christian Panucci, che mal digerisce però il risultato del campo al termine dei novanta minuti.

Intervistato ai microfoni di 'Sky Sport', l'ex difensore di Milan e Roma sottolinea la prestazione dei suoi: "Abbiamo giocato alla pari con l'Italia ed è importante per il futuro. Quando ti mancano 3 o 4 giocatori importanti si fa fatica, ma qualche situazione per vincerla l'abbiamo creata. L'Italia è furba, non meritavamo di perdere".

Panucci ora confida in un buon playoff per gli azzurri: "Abbiamo regalato un goal e poi è diventato difficile… L'Italia ha giocatori che possono risolverti la partita da un momento all'altro e mi auguro che possa andare al Mondiale, perché un Mondiale senza Italia non è l'estate giusta".

Infine una menzione speciale per il collega Ventura, pesantemente criticato in queste ultime settimane: "Ha ereditato un momento non facile per il calcio italiano e quando trovi la Spagna nel girone è più difficile. Ma sono convinto che l'Italia farà la sua parte al Mondiale. Io ct dell'Italia in futuro? No, ora sono qui e c'è Giampiero che è un maestro; in questo momento l'Albania è la cosa più importante che ho".

Chiudi