Sampdoria-Napoli, gara sospesa per cori discriminatori

Ultimo aggiornamento
Commenti()
Nella ripresa i tifosi della Sampdoria hanno cominciato ad intonare i soliti cori contro Napoli: l'arbitro ha sospeso la gara per cinque minuti.

Altro giro, altra corsa. Purtroppo con lo stesso esito. Anche nella trasferta contro la Sampdoria, a Genova, il Napoli è costretto a dover sentire cori sgradevoli contro la sua città. Ormai sono sempre gli stessi, che tutti purtroppo conoscono. 

Il Napoli è gemellato con il Genoa ed era prevedibile una reazione da parte della tifoseria della Sampdoria. Purtroppo non si capisce perché i cori debbano avere uno sfondo discriminatorio e razzista, senza fermarsi al semplice sfottò. 

L'arbitro ha fermato addirittura la partita, chiamando tutti i giocatori a centrocampo, in attesa che i tifosi smettessero di intonare questi cori. Ma la cosa è durata per almeno cinque minuti.

Sul prato del Ferraris è sceso addirittura il presidente Ferrero per far calmare i suoi tifosi, ma loro non ne volevano sapere. Dopo qualche minuto poi l'arbitro ha ripreso la partita, che è proseguita senza ulteriori intoppi.

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Calendario Nations League: dove vedere le partite in tv e streaming
Prossimo articolo:
L'ascesa di Jedvaj: da meteora della Roma a giustiziere della Spagna
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Classifica marcatori Nations League
Chiudi