Juventus, senti Deschamps: “È tra le favorite in Champions”

Commenti
Deschamps, commissario tecnico campione del mondo con la Francia, ha parlato della Juventus e delle prospettive dei bianconeri in Champions League.

“Vincere la Champions è come vincere un Mondiale”: parola di uno che ha vinto entrambe le competizioni, la seconda sia da giocatore che da allenatore. In un’intervista alla ‘Gazzetta dello Sport’ Didier Deschamps ha rilanciato le ambizioni di Champions League della Juventus, squadra con cui ha trionfato in finale nel 1996 a Roma contro l’Ajax.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

“La Juventus oggi è tornata ai vertici in Italia e in Europa – ha spiegato l’allenatore della Francia - La squadra di Allegri è competitiva come quella dove giocavo io. Poi la differenza si fa anche sui dettagli. Questa Juventus ha i mezzi per essere tra le favorite. Il progetto è ambizioso, moderno, e rimarrò sempre affezionato alla maglia perché mi ha dato tanto da giocatore. Un po’ ho già cercato di restituirlo da allenatore, ma adesso sto benissimo con la Francia”.

La chiave è ovviamente l’aggiunta di Cristiano Ronaldo, vero uomo in più della Juve: “Di sicuro con lui la Juventus è ancora più competitiva, si è garantita un giocatore che sa essere decisivo nei momenti importanti. Lo è sempre stato e continua a lavorare per rimanerlo, nonostante l’età. È un grandissimo professionista".

L'articolo prosegue qui sotto

Oltre a Ronaldo, a Torino c’è anche Matuidi, un campione del mondo e perno della Francia di Deschamps: “Gli avevo parlato prima che firmasse, spiegandogli che la Juventus è una grande società, organizzatissima, con la massima professionalità in ogni settore. Matuidi si trova benissimo a Torino, e non mi sorprende”, ha affermato il CT.

Sulla suggestione Pogba, Deschamps non si sbilancia: “Fa parte dei migliori centrocampisti al mondo. I tifosi lo sognano? Magari i tifosi non avevano sognato Ronaldo che poi invece è arrivato. A volte i sogni si realizzano. Ma rispetto a qualche anno fa, alla Juventus stavolta costerebbe molto di più comprare Pogba…”.

E su un altro francese, il collega ed ex compagno di Nazionale Zinédine Zidane: "Futuro alla Juventus? Il posto è già occupato da un grande allenatore come Allegri che sta facendo un ottimo lavoro. Poi può darsi che Zidane, con il passato bianconero come il mio, potrà avere una possibilità. Io ho già provato a restituire qualcosa da allenatore, ora sto benissimo con la Francia".

Prossimo articolo:
Milito: “Maradona era il calcio italiano. Derby? Spero in Lautaro”
Prossimo articolo:
Il Napoli su DAZN: in un mese Udinese, Genoa e le sfide del PSG in Ligue 1
Prossimo articolo:
Frosinone-Empoli: dove vederla in Tv-streaming e probabili formazioni
Prossimo articolo:
Parma-Lazio: dove vederla in Tv-streaming e probabili formazioni
Prossimo articolo:
Calciomercato Juventus, Grimaldo osservato speciale
Chiudi