Notizie Risultati
International Champions Cup

Juventus-Inter 5-4 ai rigori: Buffon show, i bianconeri si impongono ai calci di rigore

15:52 CEST 24/07/19
Cristiano Ronaldo Juventus 2019
La Juventus si aggiudica il Derby d'Italia a Nanchino imponendosi ad oltranza ai calci di rigore dopo il risultato di 1-1 al termine dei 90 minuti.

Il primo derby d’Italia della stagione. La prima di Antonio Conte contro il suo vecchio amore. La sfida di International Champions Cup se l’aggiudica la Juventus, che supera l'Inter ai rigori dopo l’1-1 dei tempi regolamentari. 

Serie A, Serie B, Liga, Ligue 1 e tanto altro: segui il calcio su DAZN

Al netto di una condizione atletica corale ovviamente da perfezionare, le due squadre fin da subito fanno capire di volersela giocare con tanti saluti al concetto di amichevole. Cristiano Ronaldo prova a impensierire Handanovic, stesso copione con Sensi e Szczesny. Ed è proprio un traversone dell’ex Sassuolo a spianare la strada ai nerazzurri verso il momentaneo vantaggio: corner tagliato da sinistra e, nel tentativo di liberare l’area, De Ligt trova la più classica delle autoreti. 

Grande diligenza tattica da parte dell’Inter che, in entrambe le fasi, mostra cose (molto) interessanti. Sfiorando, inoltre, il raddoppio con Sensi, Candreva e Brozovic. Poca Juve in attacco, protagonista di un’azione ben orchestrata nelle battute conclusive del primo tempo tra Higuain e Bernardeschi, con la conclusione di quest’ultimo a spaventare l’estremo difensore sloveno.

Nella ripresa i guantoni del subentrato Padelli negano a CR7 e a Rabiot la via del goal. E’ il preludio al pareggio juventino, che va in porto con una punizione (deviata) di Ronaldo. La Signora ha più benzina, mentre l’Inter con il trascorrere dei minuti cala di intensità. E’ sempre Padelli protagonista, superandosi in uscita bassa sul solito Cristiano. Dal dischetto, per l’Inter, fatali gli errori di Ranocchia Longo e Borja Valero. Sorride Madama grazie al penalty decisivo trasformato da Demiral. 

IL TABELLINO

JUVENTUS-INTER 1-1, 5-4 ai rigori

MARCATORI: 10’ aut. De Ligt (I), 68’ Ronaldo (J)

SEQUENZA DEI RIGORI: Ranocchia (I) parato, Cancelo (J) goal, Puscas (I) goal, Ronaldo (J) goal, Longo (I) parato, Emre Can (J) goal, Joao Mario (I) goal, Rabiot (J) alto, Barella (I) goal, Bernardeschi (J) traversa, Borja Valero (I) parato, Demiral (J) goal

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny (46’ Buffon); Cancelo, Bonucci, De Ligt (46’ Demiral), De Sciglio; Rabiot, Pjanic (65’ Emre Can), Matuidi (78’ Muratore); Bernardeschi, Ronaldo, Higuain (46’ Mandzukic). Allenatore: Sarri

INTER (3-5-2): Handanovic (46’ Padelli); D’Ambrosio, De Vrij (79’ Ranocchia), Skriniar (80’ Bastoni); Candreva (88’ Agoume), Gagliardini (82’ Joao Mario), Brozovic (82’ Borja Valero), Sensi, Dalbert (83’ Barella); Perisic (87’ Longo), Esposito (82’ Puscas). Allenatore: Conte

Arbitro: Lei Zhang (Cina)

Ammoniti: D’Ambrosio (I), Bonucci (J)

Espulsi: