Sarri alla Juventus, Corsi: "Lui è pessimista, contano di risolvere"

Commenti()
Getty Images
Il presidente dell'Empoli Corsi sull'approdo di Sarri alla Juventus: "Lui brontola ed è un po' pessimista, ma i bianconeri contano di chiudere".

Non si sblocca la trattativa che dovrebbe portare nella stagione 2019-2020 Maurizio Sarri sulla panchina della Juventus.

Segui Copa America e Coppa d'Africa live e in esclusiva su DAZN

Il Chelsea, secondo quanto riportato stamane dai giornali inglesi, vorrebbe trattenere l'ex Napoli anche in futuro sia per il buon lavoro svolto ma anche per non perdere i 6 milioni di euro di indennizzo per liberarlo, cifra che la Vecchia Signora non è disponibile a pagare.

A confermare l'esistenza di questi intoppi è Fabrizio Corsi, presidente dell'Empoli, che Sarri lo conosce molto bene.

"Problemi per liberare Sarri dal Chelsea? Lui brontola ed è un po’ pessimista ma dalla Juve, sabato, mi è stato detto che il problema dovrebbero risolverlo".

La dirigenza della Juventus quindi continua a considerare l'allenatore italiano come la sua prima scelta e spera di poter risolvere a breve la situazione in maniera da programmare al meglio la prossima stagione e di riflesso anche il calciomercato estivo.

I Blues, come noto, nel momento in cui dovessero dire addio a Sarri, hanno come alternative quelle di Lampard, Allegri e Josè Mourinho (per lui si tratterebbe della terza volta sulla panchina londinese).

Chiudi