Pellegrini ed il futuro alla Juventus: "È normale che ci spero"

Commenti()
Getty Images
Luca Pellegrini si è raccontato al 'Corriere dello Sport': "I fischi dell'Olimpico mi hanno fatto male, non c'è stata nessuna lite con Kolarov".

Luca Pellegrini è uno dei pilastri della Nazionale Under 21, in questa stagione gioca in prestito al Cagliari (come in quella passata) ma è di proprietà della Juventus, che in estate lo ha acquistato dalla Roma nell'ambito dello scmabio con Spinazzola.

Segui live Sassuolo-Inter su DAZN. Attiva ora il tuo abbonamento a 9,99€/mese

Oggi il terzino sinistro ha parlato al 'Corriere dello Sport', raccontando proprio il desiderio di giocare un giorno nella Juventus.

"Un mio allenatore delle giovanili, Fernando Mastropietro, diceva sempre che da 1 a 8 si fa, il difficile arriva quando devi fare da 8 a 10. A certi livelli i dettagli fanno la differenza. È naturale che speri. Ma vedo il presente, voglio fare bene a Cagliari".

Poi Pellegrini torna a parlare dell'ultima partita di campionato, quella tra Roma e Cagliari. Lui è stato fischiato dal pubblico dell'Olimpico, che evidentemente non ha perdonato il passaggio alla Juventus.

"Io innanzitutto ringrazio la Roma e i tifosi per quello che mi hanno dato da quando ho iniziato nel vivaio a quando sono stato lì. Quei fischi mi hanno fatto male. Purtroppo, le strade possono separarsi, la Roma ha fatto una scelta e io ho cercato quello che fosse il meglio per me. Così come mi è dispiaciuto leggere di una mia lite con Kolarov: non esiste, ho parlato anche con Alex dopo, in assoluta tranquillità. Mi spiace, io sono un ragazzo tranquillo".

Infine, Pellegrini elogia anche Rolando Maran, suo attuale allenatore al Cagliari. Il club sardo non si pone limiti quest'anno.

"Dopo due sconfitte con Brescia e Inter abbiamo infilato cinque risultati utili mettendo 11 punti in classifica. Sì, stiamo molto bene. Maran è un tecnico molto preparato tatticamente, ti motiva ma non ti sovraccarica. Dobbiamo continuare così, per portare il Cagliari sempre più in alto".

Chiudi