Nicaragua, in tre allontanati dopo il ko in Gold Cup: sorpresi con prostitute

Commenti()
Costa Rica v Nicaragua Copa Oro 16062019
EZEQUIEL BECERRA/AFP/Getty Images
Dopo la sconfitta per 4-0 con la Costa Rica, tre giocatori del Nicaragua sono stati sorpresi con delle prostitute e cacciati per motivi disciplinari.

Perdere 4-0 una gara di Gold Cup (la massima competizione continentale riservata alle nazionali di Nord e Centro America) non è un buon motivo per festeggiare: eppure tre calciatori del Nicaragua hanno pensato di darsi alla pazza gioia dopo il pesante ko maturato con la Costa Rica.

Segui Copa America e Coppa d'Africa live e in esclusiva su DAZN

L'articolo prosegue qui sotto

Nell'occhio del ciclone sono finiti il difensore Carlos Montenegro, il centrocampista Marlon Lopez e l'attaccante Carlos Chavarria, sorpresi nell'hotel della squadra a fare baldoria con alcune prostitute a poche ore dalla sconfitta.

Inevitabile la decisione del ct Henry Duarte che, di comune accordo con la Federcalcio del Nicaragua, ha optato per l'allontanamento immediato dei tre come si evince da questa nota ufficiale.

Ecco la Goal 50: i migliori 50 giocatori al mondo

"Si è scelto di espellere i tre calciatori per una grave violazione disciplinare avvenuta nella notte di domenica 16 giugno, quattro ore dopo l'incontro giocato col Costa Rica. Il Nicaragua proseguirà la Gold Cup con venti elementi".

Montenegro, Lopez e Chavarria sono stati inchiodati dalle telecamere dell'albergo che li hanno ripresi in compagnia delle avvenenti ragazze. Un duro colpo per Duarte, intervenuto subito per decretare la dura punizione.

"La sicurezza mi ha informato della faccenda e ho visto i video. Ho detto a Montenegro e Chavarria di fare i bagagli, poi sono entrato nella camera di Lopez: ho sorpreso una ragazza uscire dalla doccia, a lui ho detto di terminare tranquillamente il festino e di andarsene una volta finito".

Chiudi