Messi e l'ossessione Mondiale: “Non avremo un'altra occasione”

Commenti()
Getty
Lionel Messi carica i suoi compagni dell'Argentina in vista di Russia 2018: "Sentiamo che sarà l'ultima occasione per molti di noi".

Tre finali perse con la maglia della propria Nazionale pesano come un macigno sulla strepitosa carriera di Lionel Messi, al quale manca solamente un vero trionfo con l'Argentina per coronare una vita calcistica da sogno.

Intervistato ai microfoni di 'America tv', la 'Pulce' sente che quella in Russia sarà la sua ultima occasione di vincere un Mondiale: "Le tre finali perse sono state un duro colpo, sembra che questa cosa non ci aiuti affatto. Dipendiamo dai risultati purtroppo, ma sentiamo che se non saremo campioni... non avremo altre occasioni".

L'articolo prosegue qui sotto

Il cinque volte Pallone d'Oro compirà 31 anni a giugno e molti dei suoi compagni nell'Argentina hanno già superato i 30. Sergio Aguero, Gonzalo Higuain, Angel Di Maria, Nicolas Otamendi e Javier Mascherano: una generazione di campioni con la responsabilità di dover vincere, sapendo che per la maggior parte di loro non ci sarà probabilmente un'altra chance.

Le critiche e lo stile di vita cambiato nel tempo: "Cerco di ignorarle, ma in certi momenti mi hanno fatto anche male, si dicevano cose fuori luogo, soprattutto dal punto di vista della vita privata. Ma il mio modo di alimentarmi è cambiato, anche legato al fatto che vomitassi in campo: si sono dette tantissime cose e si poteva pensare ci fosse qualche ragione particolare, ma alla fine si è sistemato tutto".

"Immagino di poter giocare la finale e vincere, di alzare la coppa. E' il sogno che ho sempre avuto e quando arriva la Coppa del Mondo questo pensiero diventa più forte. Spero che sia un grande Mondiale come nel 2014, ma questa volta speriamo di alzare la coppa", ha concluso Messi, che con l'Argentina affronterà Islanda, Croazia e Nigeria in un girone tutt'altro che semplice.

Prossimo articolo:
Lazio, infortunio per Luiz Felipe: esce dal campo in lacrime
Prossimo articolo:
Liga, risultati e classifica 20ª giornata - Vincono Real Madrid e Atletico Madrid
Prossimo articolo:
Convocati Serie A: 20ª giornata
Prossimo articolo:
Cagliari-Empoli, le pagelle: Zajc scatenato, Joao Pedro sottotono
Prossimo articolo:
Bundesliga, risultati e classifica 18ª giornata - Goretzka fa volare il Bayern, Dortmund ok
Chiudi