Liverpool-Barcellona: il calcio d'angolo di Alexander-Arnold è regolare?

Commenti()
Paul ELLIS
A decidere Liverpool-Barcellona è stato il calcio d'angolo battuto rapidamente da Alexander-Arnold. Regolamento alla mano è tutto ok.

Uno dei segreti nell'incredibile rimonta del Liverpool contro il Barcellona è stato sicuramente il calcio d'angolo battuto molto rapidamente da Alexander-Arnold in occasione del definitivo 4-0 firmato da Origi e che ha beffato la difesa blaugrana.

Con DAZN segui la Liga IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

In molti si sono interrogati sulla regolarità del corner ma in realtà, leggendo l'articolo 17 del regolamento FIFA relativo ai calci d'angolo, non ci sono dubbi. Per battere infatti non è necessario il fischio dell'arbitro, ma sta alla difesa avversaria prestare la massima attenzione. 

Le uniche regole che il battitore di un calcio d'angolo deve rispettare sono le seguenti:

  • La palla deve essere posizionata dentro la lunetta nel punto più vicino a dove lo stesso pallone è uscito dal campo.
  • La bandierina non può essere rimossa.
  • I giocatori della squadra avversaria devono stare almeno a 9.15 metri di distanza.
  • La palla deve essere calciata da un giocatore della squadra che attacca.
  • La palla è in gioco appena viene mossa dalla lunetta del calcio d'angolo.
  • Chi calcia il corner non deve toccare la palla di nuovo finché non viene toccata da un altro giocatore.

Tutte regole che nel caso di Alexander-Arnold durante Liverpool-Barcellona sono state rispettate. Semmai ad aiutare il terzino dei Reds è stata la velocità del raccattapalle, che ha subito lanciato il pallone sulla lunetta del corner permettendogli di calciare immediatamente prima che la difesa blaugrana avesse il tempo di posizionarsi.

Chiudi