L'audio su Ballardini? Criscito furioso: "Basta m***a sul Genoa"

Commenti()
Intervistato dal Secolo XIX, Criscito torna sul suo audio diffuso su Ballardini: “Un messaggio per gli amici del fantacalcio”.

Nella giornata di giovedì, è circolato un audio Whatsapp del capitano del Genoa, Domenico Criscito. Il 'Secolo XIX' aveva riportato le parole e il contenuto dell'audio che si riferiva all’incontro tra Preziosi e Ballardini: “Il presidente mi ha detto che si è incazzato perché si sono incontrati e Ballardini ha chiesto a lui come bisognava mettere la squadra in campo. Il presidente si è incazzato e gli ha detto: ‘ti pago, la squadra in campo me la devi mettere tu!’”.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

L'articolo prosegue qui sotto

Nella giornata odierna, Criscito, intervistato dal 'Secolo XIX', offre la sua versione e fa chiarezza sull'audio diffuso: "È un messaggio che avevo mandato ai miei amici del fantacalcio per spiegare quello che era successo, qualcuno poi lo ha fatto girare. Ma i miei compagni di squadra non c'entrano, il messaggio non era rivolto a loro. Lo spogliatoio è unito e non posso permettere che si dica che abbiamo giocato contro Ballardini. Perché è un'accusa grave e falsa. E basta gettare m... sul Genoa. Siamo tristi per quanto accaduto e siamo grati a Ballardini. Ora pensiamo al presente e a Juric".

La  spiegazione dell’incontro con Ballardini, il presidente Preziosi l’aveva fornita due giorni fa in un'intervista alla Gazzetta dello Sport: “Sono stato a colloquio con Ballardini per un’ora e mezza, dimostrandogli tutto il mio disappunto, ma praticamente ho parlato io e basta. Lui mi ha detto quasi solo: ‘Forse ho sbagliato a mettere Medeiros’. Non mi ha rassicurato, e invece ne avevo bisogno, non mi ha detto: ‘Adesso farò questo e quello, cambierò rotta così’: più che altro ascoltava lui me, le mie obiezioni”.

Il Genoa, dopo il cambio di allenatore e le numerose voci che si sono susseguite, deve immediatamente concentrarsi sul campionato, che tra l'altro è in linea con le previsioni d'inizio stagione: attualmente è undicesimo con 12 punti e una partita in meno. Dopo la sosta, il calendario sarà complicato cominciando subito dalla partita di Torino contro la Juventus.

Prossimo articolo:
Scommesse Champions League: quote e pronostico di PSG-Napoli
Prossimo articolo:
Mourinho sincero: "Juventus costruita per il Triplete"
Prossimo articolo:
Scommesse Champions League: quote e pronostico di Barcellona-Inter
Prossimo articolo:
Inter Primavera-Juventus Primavera: dove vederla in Tv e streaming, probabili formazioni
Prossimo articolo:
Rassegna stampa: le prime pagine sportive
Chiudi