Danimarca-Australia: caos FIFA per le maglie

Getty
Le direttive della FIFA in termini di prime e seconde maglie hanno creato un po' di confusione sulle divise che verranno indossate nel match delle 14.

Danimarca-Australia è già entrata nella piccola storia del Mondiale per un vero e proprio caos regolamentare. Motivo del contendere: il colore delle maglie con cui le due squadre scenderanno in campo.

Un nuovo modo di vedere la Serie A: scopri l'offerta!

In teoria, non dovrebbe esserci alcun problema: danesi in maglia rossa con inserti bianchi, Australia in maglia gialla con calzoncini verdi, un abbinamento che abbiamo già visto a questo Mondiale in occasione di Brasile-Svizzera. Eppure, lo sponsor tecnico Hummel ha annunciato che "a causa delle regole FIFA, la Danimarca giocherà con la seconda maglia, bianca con inserti rossi".

In pratica è tutta una questione di compatibilità cromatica: per la FIFA "quel" punto di rosso della Danimarca non è compatibile con "quel" punto di giallo della maglia dell'Australia, quindi sarebbe l'Australia - tecnicamente in trasferta - a passare alla seconda maglia. Che però è verde petrolio, quasi nera: rossi contro verdi, per la FIFA non si può

L'alternativa sarebbe allora: Danimarca in bianco e Australia in giallo, abbinamento che la FIFA in assoluto tollera, ma in questo caso no. Perchè? Perchè l'onere del cambio di maglia spetta alla squadra "in trasferta", altrimenti cosa vengono fatti a fare i sorteggi?

Morale: salvo ripensamenti dell'ultim'ora, Danimarca e Australia scenderanno in campo con le seconde maglie, rispettivamente bianca e verde petrolio. Cervellotico? Sì, abbastanza...

Prossimo articolo:
Frode fiscale, Cristiano Ronaldo a Madrid per il patteggiamento
Prossimo articolo:
Aereo scomparso, preoccupazione per Emiliano Sala: ricerche in mare
Prossimo articolo:
Liverpool, Milner espulso: l'arbitro era il suo professore di educazione fisica
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Udinese, Inler può tornare
Prossimo articolo:
Calciomercato Napoli, Allan vuole il PSG: a Parigi guadagnerebbe il quadruplo
Chiudi