Notizie Risultati Live
Calciomercato

Barcellona, Piqué rivela: "Eravamo pronti ad abbassarci lo stipendio per Neymar"

11:08 CET 31/10/19
Neymar Pique Barcelona PSG Champions League
Il capitano del Barcellona Gerard Piqué ammette che in estate molti giocatori erano pronti ad abbassarsi lo stipendio per poter riabbracciare Neymar.

Le vicenda del possibile ritorno a Barcellona di Neymar ha tenuto banco per tutta la scorsa estate ed a conferma che l'attaccante brasiliano sia stato ad un passo dal vestire nuovamente la maglia blaugrana arrivano le dichiarazioni del capitano catalano Gerard Piqué, rilasciate ai microfoni del 'Largero de la Cadena Ser'.

Segui live la Liga su DAZN. Attiva ora il tuo abbonamento a 9,99 €/mese

"Parlando con il presidente Bartomeu questa estate molti calciatori erano propensi a ritoccare lo stipendio per adeguare il fair play finanziario. Bisognava trovare una formula per le esigenze del club e del calciatore. La società disse che era una buona idea, ma poi ci furono altri problemi e la trattativa non si è concretizzata”.

La volontà di riabbracciare O'Ney da parte dei giocatori blaugrana era tale da essere disposti ad abbassarsi lo stipendio per rendere l'operazione fattibile a livello economico. La sensazione è che il brasiliano, pur essendo a Parigi ormai da più di due anni, sia sempre legato al Barcellona e che il suo futuro possa essere ancora blaugrana.

Il trasferimento di Neymar dal Barca al PSGsiglato il 3 Agosto del 2017, per la cifra monstre di 222 milioni di euro è stato il più onoreso della storia del calcio. Nonostante questo, però, i giocatori blaugrana non avrebbero voluto perderlo e, come rivelato da Piqué, avrebbero consigliato al brasiliano per il bene della sua carriera di non cedere alle sirene parigine e ai soldi degli sceicchi.

“Consigliammo a Neymar di restare. Gli dicemmo che sarebbe andato in una prigione d’oro, ma non sarebbe stato felice”.