Scontri Liverpool-Roma, verdetto della UEFA il 31 maggio

Commenti()
Getty
Il 31 maggio la UEFA prenderà la sua decisione sugli scontri avvenuti durante la semifinale di Champions League tra Liverpool e Roma.

La UEFA ha aperto procedimenti disciplinari in seguito agli scontri avvenuti in occasione dell'andata della semifinale di Champions League tra Liverpool e Roma, che hanno portato al grave incidente del tifoso Reds Sean Cox.

Il Corpo Disciplinare di Controllo ed Etica (CEDB) ha svelato il termine ultimo per la decisione finale della UEFA sui fatti di Liverpool: le sanzioni contro la Roma riguardano i disordini causati, mentre il Liverpool dovrà rispondere del lancio di oggetti, fuochi d'artificio e disordini causati dalla propria tifoseria.

"Il caso verrà trattato dal Corpo Disciplinare di Controllo ed Etica della UEFA il 31 maggio. Le sanzioni contro i due club fanno riferimento ai disordini avvenuti fuori dallo stadio", recita il comunicato ufficiale. 

Nei giorni scorsi il presidente Ceferin aveva mostrato più di un dubbio sulla possibile sanzione alla squadra di Di Francesco: "Non so se punire il club per l'azione imprevedibile di un folle cambierebbe la situazione. La giustizia ordinaria deve essere più severa, serve collaborazione".

Chiudi