Notizie Risultati
Serie A

Juventus-Roma, De Rossi non recupera: potrebbe essere operato

07:51 CET 21/12/18
Daniele De Rossi Roma 2018-19
Daniele De Rossi verso il forfait in Juventus-Roma: il ginocchio non è ancora guarito del tutto, possibile operazione durante la sosta.

Quasi due mesi dall'ultima partita, quella del 28 ottobre sul campo del Napoli: da allora è iniziato il calvario di Daniele De Rossi, fermato da un problema al ginocchio e precisamente da una cartilagine sempre più sottile.

Juventus-Roma è solo su DAZN: attiva il tuo mese gratuito!

Il capitano della Roma era stato convocato per la gara vinta contro il Genoa, salvo rimanere in panchina per tutti e novanta i minuti: l'obiettivo era quello di recuperare per la super sfida di Torino con la Juventus ma, come rivelato dal 'Corriere dello Sport', le sensazioni a riguardo sono più che negative.

Anzi, all'orizzonte c'è addirittura il fantasma dell'intervento chirurgico: magari ai primi di gennaio in piena sosta invernale, un'operazione di pulizia del menisco esterno che sarebbe la soluzione più drastica nel caso la terapia di conservazione non dovesse dare i risultati sperati.

Nell'intervista concessa a DAZN, si era così espresso in merito all'infortunio che lo sta tormentando da diverse settimane, negandogli la possibilità di scendere in campo per aiutare i compagni in un momento complicato.

È l’infortunio piu’ grave della mia carriera. Si parla di cartilagine, ho subito una lesione grave. Sarebbe gravissimo se si dovesse rompere ancora a 35 anni. Ci vuole tempo, ho ripreso a correre e a calciare ma sono ancora indietro”.

Per De Rossi non sarebbe da escludere nemmeno l'ipotesi di un ritiro al termine di questa stagione: la decisione definitiva sul suo futuro dovrebbe arrivare tra febbraio e marzo, alla luce di un travaglio fisico con pochi eguali.

Quasi certamente farà l'allenatore, rimanendo un uomo della Roma che gli proporrà un ruolo nelle giovanili. Con un'attenzione particolare alla squadra Primavera: il contratto del padre Alberto scadrà tra un anno e non sarebbe sorprendente vedere proprio Daniele al suo posto.

Prova subito Carlsberg Fantamanager e scopri chi schierare