Italia, Immobile sicuro: "Siamo pronti, il gruppo è unito"

Commenti()
Getty Images
Ciro Immobile rassicura sulle condizioni dell'Italia: "Siamo pronti, il gruppo è unito. Vogliamo fare bene".

Si avvicina per l'Italia il debutto agli Europei contro il Belgio. Ciro Immobile e Lorenzo Insigne, compagni di squadra ai tempi del Pescara, oltre ad Eder, sono intervenuti in conferenza stampa da Montpellier.

"Siamo pronti - ha assicurato la punta del Torino - ci siamo preparati molto bene per questo appuntamento. Anche stamattina abbiamo visto assieme un video. Vogliamo fare bene".

"A prescindere da chi andrà in campo - ha proseguito l'ex Siviglia - ciò che conta è che siamo un gruppo molto unito. Penso che ci sarà spazio per tutti".

L'attaccante granata, il cui futuro è incerto, potrebbe essere schierato titolare contro i Diavoli Rossi: "Conoscendo Conte tutti devono conquistare una maglia, - ha detto - non solo noi attaccanti. In attacco c'è concorrenza ma è uno stimolo per far bene".

Immobile è riuscito a conquistare gli Europei nonostante l'infortunio abbia rischiato di tenerlo fuori: "Se non fossi qui non avrei rimpianti, - ha assicurato la punta azzurra - ho fatto di tutto per recuperare. Ringrazio il Torino e in particolare mister Ventura per il supporto. Dopo l'infortunio ho lavorato duro, ho detto ai compagni del Torino che se convocato il merito sarebbe anche loro".

L'attaccante spera di far meglio degli ultimi Mondiali: "Ero arrivato un po' stanco, ho sofferto un po' quello e il caldo. - ha spiegato - Adesso sono più fresco degli altri, le pressioni ci sono comunque perché siamo l'Italia ed è normale avere pressioni, ma sono concentrato e so che è un'occasione per me di dimostrare il mio valore, anche se gli ultimi anni sono andati un po' a corrente alternata. Ho 26 anni e voglio dimostrare quanto valgo".

Segue un giudizio su Buffon: "Gigi per noi è un punto di riferimento, è un campione come lo sono De Rossi e Chiellini. Sono giocatori che noi dobbiamo prendere come punti di riferimento e ci possono portare sulla strada giusta. Gigi è il faro, il nostro capitano. E' anche una persona sempre sorridente con cui puoi parlare di tutto". 

Infine sui possibile partner d'attacco: "Ho giocato praticamente con tutti, - ha affermato - sono tutti belli e bravi".

Chiudi