Calciomercato Chelsea, Musonda al Celtic: niente Fiorentina

Commenti()
Getty Images
Charly Musonda, cercato un anno fa dalla Roma e in questa sessione dalla Fiorentina, è del Celtic: prestito fino alla fine della stagione 2018/19.

Ricordate Charly Musonda? Sì, uno dei principali obiettivi della Roma esattamente un anno fa, quando Salah era partito per la Coppa d'Africa. E pure uno dei nomi accostati alla Fiorentina in questi ultimi giorni. Ebbene, vola in Scozia, dove vestirà la maglia del Celtic.

Il Chelsea ha comunicato ufficialmente la partenza dell'ala belga di origini zambiane, che nella scorsa stagione ha giocato in prestito in Liga con il Betis: sempre in prestito (secco) approda a Glasgow, sponda Celtic, che lo avrà in squadra fino alla conclusione della stagione 2018/19. Dunque, per un anno e mezzo.

I biancoverdi, dunque, riescono finalmente a mettere le mani su un oggetto del desiderio dichiarato: Musonda era entrato nell'orbita del Celtic già nel luglio del 2017, tanto da considerare probabile un suo arrivo in Scozia, ma allora non se n'era fatto nulla. Adesso invece il trasferimento è realtà.

Un'operazione favorita dalla voglia di Musonda di ottenere un maggiore minutaggio. Tanto che il giocatore, in campo in appena tre occasioni in Premier League, a ottobre aveva protestato tramite Instagram: "Ti sacrifichi, lavori duramente, poi più duramente ancora, dai più di quello che ci si aspetta da te e a volte anche più di quello che potresti dare, perché ami quello che fai anche più di quanto dovresti amarlo. Cosa ricevi in cambio per tutto questo? Letteralmente nulla”.

Oltre al Celtic, e dopo i tentativi della Roma di un anno fa, anche una formazione italiana era stata segnalata sulle tracce di Musonda: la Fiorentina. Oltre a un paio di club spagnoli e inglesi. Il futuro dell'ex Anderlecht, che ha da poco rinnovato col Chelsea fino al 2022, sarà però in Scozia.

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Classifica Scarpa d'Oro 2018/19
Prossimo articolo:
FIFA 19 Winter Upgrades: quando arrivano e quali giocatori saranno aggiornati
Prossimo articolo:
Inter in difficoltà col Sassuolo, Spalletti: "Troppe palle perse"
Prossimo articolo:
Inter-Sassuolo, le pagelle: Handanovic super, Icardi in serata no
Chiudi