Slovacchia-Inghilterra 0-0: Hodgson scavalcato, è secondo
Nessun goal nel match tra Slovacchia e Inghilterra. Meglio gli uomini di Hodgson, tuttavia imprecisi sotto rete. Hamsik e soci al terzo posto ma sperano.

A Saint-Etienne l'Inghilterra non riesce a bucare il fortino eretto dalla Slovacchia e non va oltre il pari. Tante recriminazioni per la squadra di Hodgson che, in virtù del contemporaneo successo (3-0) del Galles sulla Russia, perde il primato nel gruppo B di Euro 2016 e chiude quindi al secondo posto alle spalle di Bale e company. Slovacchi terzi a quota 4 ma con ottime chances di ripescaggio.

RIVOLUZIONE INGLESE - Hodgson ne cambia sei rispetto al derby vinto in extremis col Galles. Fuori Rooney, Sterling, Kane, Alli, Walker e Rose, al loro posto Wilshere, Sturridge, Vardy, Henderson, Clyne e Bertrand. Nessun avvicendamento, invece, per Kozak, che ripresenta la squadra vittoriosa contro la Russia: conferme per gli 'italiani' Kucka ed Hamsik.

VIVACITA' VARDY - Il primo brivido del match è di marca inglese: è il 9' quando Vardy recupera una palla vagante nell'area slovacca indirizzandola di testa verso Sturridge, ma il tiro dell'attaccante del Liverpool viene respinto dal terzino Pekarik. Al 17' è ancora protagonista il bomber del Leicester, che supera di slancio Skrtel e conclude, trovando la pronta opposizione di Kozacik.

L'articolo prosegue qui sotto

LA SLOVACCHIA SOFFRE - E' sempre l'Inghilterra a fare la partita: poco dopo la mezzora, tocca a Lallana, ben servito da Clyne, scaldare i guanti del portiere avversario: la conclusione è potente ma centrale. Prima dell'intervallo, c'è tempo per assistere ad un'ultima azione confezionata dagli uomini di Hodgson: ci prova Henderson ma la difesa della Slovacchia riesce a metterci una pezza.

I LEONI RIPARTONO COL BRIVIDO - La ripresa si apre con una clamorosa incomprensione tra Hart e Smalling, che per poco non favorisce Mak: nulla di fatto, ma che paura per gli inglesi. Il gruppo Hodgson si scuote e risponde prima, al 54', con Clyne che praticamente tira addosso a Kozacik e poi, sette minuti dopo, con il neoentrato Alli, la cui botta volante su cross di Henderson viene deviata da un provvidenziale Skrtel.

LE MOSSE DI HODGSON - In precedenza, al 56', Hodgson aveva deciso di giocarsi la carta Rooney, subentrato a Wilshere. L'Inghilterra ci prova ancora al 74' con Sturridge che, servito in profondità da Dier, fallisce un'ottima occasione solo davanti al portiere. La punta dei Reds viene quindi sostituita da Kane. Nel finale gli inglesi continuano a spingere ma senza esito, scontrandosi con l'impeccabile difesa avversaria.

Commenti ()