Sampdoria-Sassuolo 3-2: Quagliarella-Muriel, rimonta blucerchiata nel finale
Sassuolo in doppio vantaggio nella ripresa con Ricci e Ragusa, incredibile rimonta della Sampdoria nei minuti finali con Quagliarella e la doppietta di Muriel.

Goal e grandi emozioni tra  Sassuolo  e   Sampdoria , succede tutto nella ripresa. Doppio vantaggio ospite con Ricci e Ragusa, clamorosa rimonta blucerchiata nel finale con Quagliarella e Muriel nel giro di pochi minuti. Il colombiano firma il successo con una doppietta, decisivo il calcio di rigore nel recupero.

TORREIRA E MISSIROLI DAL 1' - Giampaolo non modifica l'assetto della squadra con Bruno Fernandes alle spalle delle due punte Quagliarella e Muriel. Dentro il giovane Torreira in cabina di regia, affiancato da Barreto e Linetty. Sala e Regini i terzini, Silvestre e Skriniar la coppia centrale davanti a Puggioni.

Di Francesco ritrova Missiroli a centrocampo con Mazzitelli e Pellegrini. 4-3-3 neroverde con Ragusa, Defrel e Ricci davanti. Difesa a quattro composta da Gazzola, Antei, Acerbi e Peluso. Consigli tra i pali.

BLUCERCHIATI PIU' VIVI - La partita si assesta su ritmi piuttosto vivaci, con entrambe le squadre propositive ed in cerca della posta massima. Padroni di casa subito pericolosi con una bella giocata di Torreira, che pesca con un gran filtrante Quagliarella in area. Il centravanti controlla e conclude, ma trova sulla sua strada il provvidenziale recupero di Gazzola.

Gli ospiti reagiscono con una palla tenuta viva da Defrel e servita a Pellegrini, che cerca il tiro a giro dal limite e sfiora il palo alla sinistra di Puggioni. Muriel semina il panico in area neroverde e cerca la conclusione da posizione ravvicinata, ma trova il muro difensivo avversario.

SPRECA BRUNO FERNANDES - L'occasione più grande capita però alla Sampdoria al 38': botta insidiosa da fuori di Quagliarella, Consigli non è perfetto nella presa e lascia il pallone lì, Bruno Fernandes si avventa con potenza sul tap-in ma spedisce incredibilmente a lato.

Muriel ci riprova da posizione defilata con un tiro-cross che sfiora il palo alla destra di Consigli. Una Samp che non rinuncia a premere sull'acceleratore, ma si va al riposo ancora senza goal.

RICCI E RAGUSA  - Pellegrini ci prova ancora liberandosi in area, il centrocampista del Sassuolo tenta la conclusione centrale ed impegna Puggioni. Il Sassuolo alza il baricentro ad inizio ripresa e la Sampdoria prova a fare male in contropiede: Consigli allontana di testa in uscita fuori area, Bruno Fernandes prova a beffarlo dalla distanza con una sforbiciata, ma la palla si spegne sul fondo.

La squadra ospite continua a premere, ma Muriel ci prova ancora in contropiede: destro dal limite che esce di pochissimo a lato. Al 65' l'episodio che sblocca il match: Ragusa viene ben servito da Pellegrini e dal fondo tiene vivo un pallone prezioso, Ricci si avventa sul cross teso e da due passi insacca al volo.

A questo punto i blucerchiati si riversano in avanti con tutte le forze, lasciando però ampie praterie alle ripartenze avversarie. Ne approfitta al 74' proprio Ragusa, che va in profondità e viene servito perfettamente dalla verticalizzazione di Pellegrini. Il numero 90 si presenta davanti a Puggioni e lo batte con un preciso diagonale.

QUAGLIARELLA FA 100, MURIEL LA RIMONTA  - Nel finale gli uomini di Giampaolo ci provano spesso sfruttando i cross dalle fasce, ma i due centrali del Sassuolo si mostrano sempre attenti nel gioco aereo. All'83' Matri viene servito con un lancio lungo addirittura da Consigli, il neo entrato conclude però centralmente e permette la respinta di Puggioni. 

L'articolo prosegue qui sotto

Passa però un minuto e Muriel inventa una gran palla per Quagliarella, che prima spara sul palo tutto solo davanti a Consigli, poi ribadisce in rete il suo centesimo goal in Serie A per riaprire la gara. Neanche il tempo di riordinare le idee che arriva il clamoroso pareggio due minuti più tardi: orrendo errore in disimpegno di Acerbi, ne approfitta lo stesso Quagliarella che entra in area e serve un pallone d'oro a Muriel, il colombiano deve solo insaccare a porta vuota.

Il Sassuolo accusa il colpo del micidiale uno-due e cede ancora: al 91' Muriel da terra serve il neo entrato Schick in pieno recupero, il ceco viene steso in area da Antei e per l'arbitro non ci sono dubbi nell'assegnare il calcio di rigore. Dal dischetto va proprio Muriel, che spiazza Puggioni e sigilla una pazzesca rimonta.

 

Commenti ()