Notizie Livescore

Sampdoria v Cagliari Cronaca della partita, 07/03/21

FIN
2 - 2
SAM
CAG
B. Bereszyński (78)
M. Gabbiadini (80)
João Pedro (11)
R. Nainggolan (90+6)
Stadio Comunale Luigi Ferraris
Sampdoria-Cagliari 2-2: spettacolo al Ferraris, pareggio sardo al 96'
19:59 CET 07/03/21
Joao Pedro Sampdoria Cagliari celebrating Serie A
In vantaggio con Joao Pedro per quasi tutta la gara, la Sampdoria era riuscita a ribaltare la situazione nel giro di tre minuti nella ripresa.

Partita incredibile a Genova. I padroni di casa della Sampdoria pareggiano contro l'indomito Cagliari di Semplici, capace di segnare all'ultimissimo secondo dopo la precedente rimonta dei blucerchiati, capaci di ribaltare l'iniziale rete di Joao Pedro. Bereszynski e Gabbiadini all'improvviso nel giro di tre minuti, dunque la botta finale di Nainggolan.

Ranieri sceglie Ekdal ed Adrien Silva, con Keita in avanti insieme a Quagliarella. Semplici recupera Rugani, titolare, e Simeone, che si siede in panchina: nei rossoblù dentro Lykogiannis dopo la squalifica, mentre Pavoletti è nuovamente la punta centrale.

Pronti via, il Cagliari si fa subito pericoloso, dimostrando di voler confermarsi dopo i primi due successi dell'era Semplici. La Sampdoria sbanda e al minuto 11 subisce il goal dello svantaggio: Lykogiannis dalla sinistra per Pavoletti, sponda per Joao Pedro che si vede respingere il tiro da Audero prima di ribadire in rete.

La reazione della Sampdoria è solamente nel contropiede che vede Keita cadere in area per mano di Rugani: Giacomelli indica il dischetto, prima di un check VAR che presenta Quagliarella in fuorigioco. Niente ammonizione al centrale rossoblù e niente tiro dal dischetto per i liguri.

Il Cagliari è più propositiva, mentre la Sampdoria fatica enormemente ad impegnare Cragno anche nella ripresa. I rossoblù invece mettono in costante apprensione Audero con giocate di fino: il portiere blucerchiato non si fa sorprendere però sulle sortite offensive sarde, con le conclusioni di Nainggolan e Pavoletti.

Quest'ultimo, ammonito, dovrà saltare il prossimo turno di campionato contro la Juventus. Un po' di nervosismo per l'ex Napoli, che ha rischiato in almeno due occasioni il doppio giallo e dunque l'espulsione. Per la Sampdoria due soli squilli con i tentativi di Ramirez e Quagliarella dalla distanza, però, infruttuosi.

A pareggiare la gara è così il goleador meno atteso, visto l'ultimo goal in carriera nel 2014: contropiede sulla fascia destra, palla a Bereszynski che di controbalzo fulmina Cragno all'improvviso. Al minuto 78 la Sampdoria pareggia e ritrova entusiasmo, tanto da ribaltare la gara tre minuti più tardi: è il neoentrato Gabbiadini ad esplodere il mancino, superando Cragno per la seconda volta in pochissimo tempo.

Semplici inserisce Cerri, Calabresi e Pereiro per provare a recuperare la sfida, di fatto riuscendoci: è però Nainggolan, al minuto 96, a segnare da fuori area con un gran destro la rete del 2-2 finale.

IL TABELLINO E LE PAGELLE

SAMPDORIA-CAGLIARI  2-2

MARCATORI: 11' Joao Pedro (C), 78' Bereszynski (S), 81' Gabbiadini (S), 96' Nainggolan (C)

SAMPDORIA (4-4-2): Audero 6.5; Bereszynski 7, Ferrari 5.5, Colley 5, Augello 5.5 (46' Ramirez 6.5); Candreva 6 (88' Damsgaard sv), Adrien Silva 5.5, Ekdal 6 (63' Thorsby 6), Jankto 6; Quagliarella 6 (88' Yoshida sv), Keita 5 (63' Gabbiadini 7).

CAGLIARI (3-4-1-2): Cragno 6; Rugani 6 (87' Calabresi sv), Godin 6.5, Ceppitelli 6; Nandez 6.5, Marin 6 (87' Gaston Pereiro sv), Duncan 6.5, Lykogiannis 6 (93' Cerri sv); Nainggolan 7; Joao Pedro 7 (75' Simeone 6), Pavoletti 6.5.

Arbitro: Giacomelli

Ammoniti: Godin (C), Pavoletti (C), Colley (S), Lykogiannis (C), Gabbiadini (S), Thorsby (S)

Espulsi: -