Copa America, Perú-Paraguay 3-3 (7-6 d.c.r.): Lapadula dà spettacolo, è semifinale
Gianluca Lapadula Perú Paraguay Copa América 2021
Getty
Gianluca Lapadula firma una doppietta, più uno dei rigori finali, ed è l'eroe del Perú, che ora sfiderà il Brasile. Goal e rosso per Gustavo Gomez.

Ancora Gianluca Lapadula. Come contro l'Ecuador nella fase a gironi. Anzi, ancora meglio. Perché questa volta l'attaccante del Benevento segna non una ma due volte, più un'esecuzione trasformata nella serie di rigori finali, consentendo al Perú di eliminare il Paraguay dopo il 3-3 dei tempi regolamentari e approdare così in semifinale di Copa America.

A passare per primo è il Paraguay: sugli sviluppi di un calcio d'angolo, l'ex rossonero Gustavo Gomez si trova nel posto giusto al momento giusto e ribadisce in rete un pallone respinto da Gallese su un colpo di testa avversario. Ma il vantaggio dell'Albirroja dura una decina di minuti: al 21' Carrillo centra per Lapadula, che anticipa tutti e col sinistro mette dentro da due passi.

La rimonta è completata pochi minuti prima dell'intervallo. E il merito è sempre di Lapadula, che sull'assist in profondità di Yotun parte in posizione regolare e davanti a Silva incrocia in rete. È un momentaccio del match per il Paraguay, che rimane pure in 10 per l'espulsione di Gomez, reo di una manata proprio nei confronti di Lapadula. L'ex centrale milanista rischia poi grossissimo, andando a muso duro contro il direttore di gara e venendo trattenuto dai compagni.

In 11 contro 10, il Perú ha però il demerito di non affondare i colpi. E all'inizio della ripresa viene punito da una zampata ravvicinata di Alonso, altro centrale difensivo, nuovamente su azione d'angolo. Ma a 10 minuti dalla fine, la fortuna viene in aiuto della formazione di Gareca: sinistro da fuori di Yotun, deviazione decisiva di Rojas e 3-2.

Nel finale viene espulso pure Carrillo, ed è un rosso che pesa, perché a pochi secondi dalla fine il Paraguay trova un insperato pareggio: mischia nei pressi della porta e destro ravvicinato di Avalos, appena entrato. Si va così ai rigori, senza supplementari, e a prevalere è il Perú: Lapadula segna ancora, ma l'esecuzione decisiva è di Trauco. I peruviani se la vedranno ora col Brasile: è la rivincita della finale persa due anni fa.

IL TABELLINO

Perú-Paraguay 3-3 (7-6 d.c.r.)

Marcatori: 11' G. Gomez (Pa), 21' Lapadula (Pe), 40' Lapadula (Pe), 54' Alonso (Pa), 80' aut. Rojas (Pe), 90' Avalos (Pa)

Rigori: An. Romero goal, Lapadula goal, Alonso goal, Yotun goal, Martinez alto, Ormeño parato, Samudio alto, Tapia goal, Piris Da Motta goal, Cueva parato, Espinola parato, Trauco goal

PERÚ (4-2-3-1): Gallese; Corzo (92' Lora), Ramos, Santamaria, Trauco; Tapia, Yotun; Carrillo, Peña (60' Ormeño), Cueva; Lapadula. Ct. Gareca

PARAGUAY (4-4-2): Silva; Espinola, G. Gomez Alonso, Martinez; Sanchez (83' Avalos), Villasanti (79' Piris Da Motta), Cardozo Lucena (46' Rojas), Arzamendia (83' Enciso); An. Romero, C. Gonzalez (68' Samudio). Ct. Berizzo

Arbitro: Esteban Ostojich (Uruguay)

Ammoniti: Santamaria, G. Gomez, Villasanti, Cueva, Carrillo, Espinola

Note: espulsi G. Gomez al 48' pt e Carrillo all'84'