Napoli-Granada 2-1: la vittoria non basta, azzurri eliminati
Montoro celebrating - Napoli Granada - Europa League 2020/21
Getty Images
Le reti di Fabian Ruiz e Zielinski non sono servite per la rimonta del Napoli contro il Granada: si qualificano agli ottavi gli spagnoli.

La rete iniziale aveva illuso i tifosi del Napoli, quella di Montoro ha spento gli entusiasmi dopo una ventina di minuti. I sogni di rimonta finiscono nel primo tempo contro il Granada, la rete del 2-1 nella ripresa non basta: allo Stadio Diego Armando Maradona, la formazione di Gattuso esce dall'Europa League.

Con una squadra rimaneggiata e il recupero di Mertens per la panchina, Gattuso ha proposto Politano e Insigne come punta del suo 3-4-1-2, con Elmas a centrocampo. Granada invece con Molina prima punta e l'ex romanista Gonalons interno del 4-1-4-1.

Pronti via, il Napoli trova la rete più veloce della sua storia in Europa League: la grande progressione di Zielinski termina con una conclusione potente e precisa su cui Rui Silva non può nulla. Sembra il preludio ad una possibile rimonta, ma il gioco spezzettato e un Granada solito fanno durare i sogni dei partenopei fino al 25'.

E' infatti Montoro a riportare il Napoli sulla terra e metterlo ancor più in difficoltà per l'eventuale qualificazione: Foulquier mette in mezzo un pallone preciso al 25' che il giocatore del team biancorosso colpisce con forza di testa, battento Meret per il pareggio.

Dalla rete dell'1-1 il Napoli sembra perdere le speranze di trovare una nuova scintilla nel primo tempo, così da avere nuovi desideri di rimonta. L'unica conclusione nello specchio portata dagli avanti di Gattuso è di fatto il montante colpito da Insigne su calcio di punizione.

La ripresa è solamente lampi improvvisi senza grande continuità, con il Napoli pericoloso sui piedi di Elmas (bravo Rui Silva in uscita) prima di trovare il nuovo vantaggio grazie ad un altro centrocampista: è Fabian Ruiz a segnare il 2-1 di sinistro, dopo il preciso tocco di Insigne.

Gattuso manda in campo anche Mertens per una mezzora senza squilli, dopo i problemi muscolari degli ultimi due mesi: l'ingresso del belga non cambia il copione del match. Napoli senza ulteriori cambi in attacco per provare nuove soluzioni, viste le idee offensive che latitano: il Granada perde ma passa il turno.

IL TABELLINO

NAPOLI-GRANADA 2-1

MARCATORI: 3' Zielinski (N), 25' Montoro (G), 59' Fabian Ruiz (N)

NAPOLI (3-4-1-2): Meret; Rrahmani, Maksimovic (46' Ghoulam), Koulibaly; Di Lorenzo, Fabian Ruiz, Bakayoko, Elmas (60' Mertens); Zielinski; Politano, Insigne.

GRANADA (4-1-4-1): Rui Silva; Foulquier, Duarte, German (55' Herrera), Neva (46' Perez); Gonalons (47' Diaz); Kenedy, Montoro (83' Vallejo), Brice, Puertas; Molina (83' Soldado).

Ammoniti: Politano (N), Maksimovic (N), Insigne (N), Kenedy (G), Montoro (G), Duarte (G), Sanchez (A), Herrera (G), Bakayoko (N), Foulquier (N), Koulibaly (N)

Espulsi: -