Midtjylland-Atalanta 0-4: La Dea cala il poker in Danimarca
Zapata Gomez Muriel - Atalanta
Getty Images
Tutto facile per l'Atalanta che passa 0-4 sul campo del Midtjylland. A segno il Papu Gomez, Zapata e Muriel. Primo goal per Miranchuk.

Sotto una pioggia battente, su un campo decisamente pesante, l 'Atalanta si lascia alle spalle la scoppola di Napoli e riparte alla grande in Champions League battendo 0-4 il Midtjylland nella prima giornata del Gruppo D.

Gasperini schiera una formazione offensiva col Papu Gomez alle spalle della coppia colombiana Zapata-Muriel, restano fuori Pasalic e Ilicic. Tra i danesi c'è Kaba unica punta, dietro di lui Dreyer, Pione Sisto e Mabil.

I padroni di casa partono meglio e per un quarto d'ora chiudono l'Atalanta nella propria metà campo, la prima grande occasione però capita a Zapata che scatta sul filo del fuorigioco ma colpisce in pieno il palo mentre poco dopo è Hansen a negare la gioia del goal al colombiano.

Il vantaggio comunque è solo rimandato, a firmarlo è proprio Zapata che sfrutta al meglio una torre di Romero. I danesi reagiscono, ma Sportiello è bravissimo su Dreyer. Prima dell'intervallo ci pensano allora il Papu e Muriel a chiudere il discorso.

Nella ripresa i ritmi si abbassano leggermente, l'Atalanta controlla senza problemi tanto che Gasperini concede un po' di riposo a Gomez e regala uno scampolo di gara a Ilicic.

Proprio lo sloveno fallisce il poker a tu per tu con Hansen. Poker servito da Miranchuk quasi allo scadere con uno splendido tiro a giro.

IL TABELLINO

MIDTJYLLAND-ATALANTA 0-4

Marcatori: 26' Zapata, 36' Gomez, 42' Muriel, 89' Miranchuk

MIDTJYLLAND (4-2-3-1): Hansen 6,5; Andersson 5, Sviatchenko 5,5, Scholz 5,5, Paulinho 6; Onyeka 5,5 (87' Kraev sv), Cajuste 6,5 (76' Maste sv); Dreyer 6, Pione Sisto 6,5 (87' Anderson sv), Mabil 5,5 (75' Vibe sv); Kaba 5 (60' Evander 5,5).

ATALANTA (3-4-1-2): Sportiello 6; Toloi 6,5, Romero 6,5 (86' Palomino), Djimsiti 6,5; Hateboer 6, De Roon 6,5, Freuler 6,5 (80' Pessina sv), Gosens 7; A. Gómez 7,5 (68' Pasalic 6); D. Zapata 7 (80' Miranchuk 7), Muriel 6,5 (68' Ilicic 5,5).

Arbitro: Artur Dias (POR)

Ammoniti: Sisto (M), Romero (A)

Commenti ()