Man United-Leicester 2-1: Pogba-Shaw, Mourinho inizia bene
Ultimo aggiornamento
Con una rete per tempo, il Manchester United batte il Leicester all'esordio di Premier League. Inutile il goal firmato nel recupero da Vardy.

Un rigore dopo pochi secondi, il raddoppio nel nella ripresa. Quindi, brividi forse inutili nel finale. Ma è quel che basta al Manchester United per iniziare al meglio la stagione di Premier League, dimenticare qualche polemica legata a un mercato non esaltante e mandare al tappeto un buon Leicester, in palla per gran parte della gara.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Il campionato 2018/19 si apre con un calcio di rigore vincente di Pogba, concesso dopo un minuto appena per un mani in area di Amartey. Il 2-0 arriva invece a 7 minuti dalla conclusione del match, con Shaw che in area fa fuori Ricardo Pereira e incrocia alle spalle di Schmeichel. Al 92' segna infine Vardy, che riprende un palo dello stesso Ricardo e provoca qualche brivido finale allo United.

Per quanto riguarda il resto del match, la banda Mourinho come al solito diverte pochino. Qualcosa di più lo fa il Leicester, che però, oltre a tenere il pallone e a mettere in ansia il pacchetto difensivo di casa, non crea una quantità così alta di palle goal oltre a quella sfruttata al 2' di recupero.

La grande occasione per riportare il match in parità, prima della rete di Vardy, era arrivata infatti solo a un quarto d'ora dalla fine, quando una deviazione ravvicinata di Gray aveva trovato pronto de Gea. Ma anche Schmeichel aveva avuto il suo bel daffare quando, a tu per tu con Lukaku, era incredibilmente riuscito a stregare il gigante belga.

Il Manchester United inizia dunque bene una stagione in cui proverà a recitare la parte della grande antagonista dei favoriti, ovvero i campioni in carica del City. Mentre il Leicester, già in palla nonostante la sconfitta, mostra di poter recitare un ruolo da discreto protagonista nella stagione che verrà.

Commenti ()