News LIVE

Lazio v Juventus Cronaca della partita, 20/11/21

FIN
0 - 2
LAZ
JUV
L. Bonucci (23 RIG)
L. Bonucci (83 RIG)
Stadio Olimpico
Lazio-Juventus 0-2: Bonucci fa doppietta dal dischetto, biancocelesti al tappeto
20:37 CET 20/11/21
Bonucci celebrating Lazio Juventus
I bianconeri passano all'Olimpico grazie ad un calcio di rigore per tempo, entrambi trasformati da un chirurgico Bonucci alla prima doppietta in A.

Colpo gobbo all’Olimpico. Già, proprio così. Con la Juve a trovare la seconda vittoria consecutiva in campionato, questa volta contro una diretta concorrente per la Champions League. Lazio spenta, apatica, priva del suo re in avanti. Vecchia Signora attendista, lucida e spietata.

Sarri è costretto a rinunciare a Immobile, neanche in panchina a causa di un infortunio. Al suo posto l'allenatore biancoceleste sceglie Pedro come falso 9, preferendolo a Muriqi e dando una chance da titolare a Zaccagni sulla sinistra. Indisponibile anche Marusic, fuori per Covid, sostituito da Lazzari, al rientro oggi dopo un ko. Allegri deve fare a meno del suo capitano Chiellini e del suo vice Dybala. Recupera in extremis, ma solo per la panchina, Alex Sandro. Il tecnico livornese ritrova Bonucci dal primo minuto al fianco di De Ligt, in quella che dovrebbe essere una difesa a tre completata da Danilo. A sinistra spazio a Luca Pellegrini, mentre la coppia d'attacco è formata da Chiesa e Morata.

Pronti via, altro giro e altro infortunio per i bianconeri: Danilo – in barella – è costretto a lasciare anzitempo il match. I padroni di casa partono nel migliore dei modi, tra geometrie e ritmo, con Lazzari a mettere in mezzo un pallone assai invitante. Dopodiché, è l’episodio a sbloccare l’incontro: fallo in area di Cataldi su Morata, chiamata del Var, e rete di Bonucci dal dischetto. Occasione d’oro per Morata, Luiz Felipe stoico sul subentrato Kulusevski, primo tempo che si spegne così con gli ospiti avanti.

Nella ripresa Madama sfiorare il raddoppio – dagli sviluppi di una palla inattiva – con Bonucci. E, poco dopo, con Kulusevski: pessima la gestione del contropiede lanciato da Chiesa. Sarri, poco soddisfatto dell’attacco, getta nella mischia Muriqi al posto di uno spento Zaccagni. Fattore Chiesa, sempre e costantemente. L’ex Fiorentina spacca le linee e viene atterrato da Reina. Morale della favola? Ancora Bonucci dal dischetto, ancora goal.

IL TABELLINO E LE PAGELLE

LAZIO-JUVENTUS 0-2

MARCATORI: 23’, 83 rig. Bonucci

LAZIO (4-3-3) Reina 5; Lazzari 6, Luiz Felipe 6, Acerbi 5, Hysaj 5; Milinkovic Savic 6, Cataldi 5 (84’ Basic s.v.), Luis Alberto 5; Felipe Anderson 5.5 (75’ Raul Moro 5.5.), Pedro 5, Zaccagni 5 (65’ Muriqi 5). All. Sarri

JUVENTUS (3-5-2) Szczesny 6; Danilo s.v. (15’ Kulusevski 5.5), Bonucci 7.5, De Ligt 6.5; Cuadrado 6.5, McKennie 6, Locatelli 6.5 (89’ Bentancur s.v.), Rabiot 6, L. Pellegrini 5.5; Chiesa 7, Morata 6 (75’ Kean 6.5). All. Allegri

Arbitro: Di Bello

Ammoniti: Hysaj, Reina, Luis Alberto (L), Cuadrado, Allegri (J)

Esplulsi: -