Juventus-Benevento 0-1: Gaich beffa i bianconeri
Adolfo Gaich Juventus Benevento
Getty Images
La Juventus cade a sorpresa allo 'Stadium' sotto i colpi del Benevento: decisivo un goal di Adolfo Gaich, bianconeri a -10 dall'Inter.

Incredibile allo Stadium: il Benevento sbanca il catino bianconero e si aggiudica tre punti vitali per la corsa salvezza. Basta un lampo di Gaich che, innescato da un erroraccio di Arthur, regala alla truppa sannita un successo extra lusso. Costruito con sudore e fatica, contro una Juve alle prese – e ormai non fa più notizia – con l’ennesimo passo falso stagionale. E, ora, qualsiasi discorso legato allo scudetto diventa utopia. Game Over.

Pirlo propone Szczesny e non Buffon tra i pali, Bernardeschi terzino sinistro e conferma la contemporanea presenza dal 1' di Kulusevski, Chiesa, Morata e Cristiano Ronaldo. Inzaghi col doppio centravanti Lapadula-Gaich e Foulon sull'out mancino del 3-5-2. Improta a destra, Viola in regia, difesa Tuia-Caldirola-Barba.

Brutto primo tempo di marca bianconera. Qualche giocata estemporanea qua e là, ma poca coralità. E, soprattutto, ritmo troppo lento e prevedibile. Per la Signora a rendersi pericolosi sono Cristiano Ronaldo – premiato prima del fischio d’inizio per le 770 reti in carriera e – Morata. Quest’ultimo, tuttavia, impreciso da posizioni più che favorevoli. Ospiti di pura organizzazione con linee molto strette, e con una bell’occasione creata sull’asse Hetemaj-Ionita. Insomma, lato A del match tutto fuorché esaltante.

Nella ripresa, invece, per Madama si consuma un vero e proprio incubo. Dettato dallo scellerato passaggio di Arthur che porta, così, Gaich a sbloccare l’incontro. Dopodiché è un episodio, in area di rigore del Benevento, a rendere letteralmente furibonda la panchina bianconera: contatto Chiesa-Foulon. I campani, in qualche modo, resistono.  Ed è una resilienza dolcissima, considerando l’importanza del trionfo e la caratura dell’avversario. Insomma, un sogno a occhi aperti. Realtà. 

IL TABELLINO E LE PAGELLE

JUVENTUS-BENEVENTO 0-1

MARCATORI: 69’ Gaich

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny 6; Danilo 5, Bonucci 6, De Ligt 5, Bernardeschi 4.5; Kulusevski 5, Arthur 4 (73’ Bentancur 5.5), Rabiot 5 (73’ McKennie 5.5), Chiesa 6; Morata 4.5, Ronaldo 5.5. All. Pirlo.

BENEVENTO (3-5-2): Montipò 7; Tuia 6, Caldirola 6.5, Barba 6.5; Improta 6.5, Hetemaj 7 (83’ Dabo s.v.), Viola 6.5, Ionita 6, Foulon 5.5 (73’ Tello 6); Lapadula 6 (73’ Caprari 6), Gaich 7.5 (83’ Di Serio s.v.). All. F. Inzaghi.

Arbitro: Abisso

Ammoniti: Bernardeschi, Bentancur (J), Tuia, Barba, Tello (B)

Espulsi: nessuno