Italia-Irlanda 0-1: Brady punisce gli Azzurri
Getty Images
Una brutta Italia perde meritatamente contro l'Irlanda che approfitta della enorme differenza di motivazioni per conquistare l'accesso agli ottavi tra le migliori terze.

ITALIA-IRLANDA 0-1

MARCATORI: 85' Brady

Già sicura del primo posto, l'Italia perde meritatamente contro un'Irlanda nettamente più affamata e motivata. Conte non riceve le risposte che si aspettava dalle cosìddete riserve e chiude la fase a gironi con una sconfitta che fa feice l'Eire, qualificatasi agli ottavi come migliore terza.

GIOCA BERNARDESCHI - Come previsto, Conte opera un ampio turnover ma conferma Bonucci al centro della difesa, nonostante sia a rischio squalifica. Sulle fasce ci sono De Sciglio e Bernardeschi, totalmente rinnovato anche il centrocampo con gli innesti di Sturaro, Florenzi e Thiago Motta. In attacco c'è Zaza con Immobile.

Classico 4-2-3-1 per l'Irlanda, con Long unica punta e Brady avanzato sulla linea dei trequartisti. Chance per McClean e Murphy, panchina per Hoolahan e Walters.

BRUTTA ITALIA - L'approccio alla partita degli azzurri è blando, l'Irlanda è più motivata e lo si capisce sin dai primi minuti. Hendrick va vicinissimo al goal con una bella conclusione da fuori, poi ci vuole un grande Sirigu per impedire a Murphy di sbloccare il risultato con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner. 

CI PROVA IMMOBILE - Gli irlandesi si rendono sempre pericolosi sulle palle alte, non tirano mai indietro la gamba e lottano su ogni pallone. L'Italia fatica molto a costruire gioco, sbaglia appoggi banali e rimane col baricentro molto basso. Il primo tiro in porta arriva poco prima dell'intervallo con Immobile, che si libera bene al limite dell'area e non trova l'angolino per questione di centimetri.

PALO INSIGNE - La ripresa si apre con una buona occasione per Zaza, ma l'Italia comunque non cambia marcia e continua a subire le iniziative dell'Irlanda. A venti minuti dal termine Conte si gioca finalmente la carta Insigne, che si presenta alla grande colpendo il palo dopo una bella percussione centrale. 

LA DECIDE BRADY - Nel finale l'Irlanda getta però il cuore oltre l'ostacolo e dopo aver fallito una clamorosa occasione con Hoolahan (che calcia debolmente addosso a Sirigu) trova il meritato vantaggio con Brady, il migliore in campo per distacco. L'esterno del Norwich anticipa Bonucci ed incorna in rete, facendo esplodere di gioia il pubblico irlandese, che festeggia la qualificazione agli ottavi.

Commenti ()