Inter-Borussia Mönchengladbach 2-2: Lukaku salva i nerazzurri
Romelu Lukaku Inter Gladbach
Getty Images
Una doppietta di Romelu Lukaku evita la sconfitta contro il Borussia M'Gladbach nella prima giornata di Champions League.

Niente vittoria al debutto in Champions per l'Inter che, ancora alle prese con tante assenze, non riesce ad avere la meglio sul Borussia Monchengladbach, pagando due distrazioni individuali di Arturo Vidal e ritrovandosi, come spesso capita, a dover ringraziare Lukaku, autore di entrambe le segnature.

Il forfait dell'ultim'ora di Hakimi, risultato positivo al tampone, spinge Conte a lanciare Darmian che si dimostrerà uno dei migliori in campo. Davanti con Lukaku c'è Sanchez, in mezzo Eriksen viene preferito a Brozovic.

Così come accaduto già in occasione del derby, l'Inter sembra un po' meno brillante di quella ammirata nel finale della scorsa stagione: a sinistra Perisic riceve pochi palloni, a destra Darmian si preoccupa più di difendere.

Succede quindi che i primi 45' diventano una lunga fase di studio, col Monchengladbach che sfrutta la qualità dei suoi giocatori per fraseggiare sulla trequarti senza però mai riuscire a calciare pericolosamente verso la porta di Handanovic, e l'Inter che dal canto suo prova ad appoggiarsi a Lukaku e Sanchez, ma il belga poco può anche perché l'assistenza del cileno non è affatto memorabile.

All'intervallo, infatti, Sanchez resta negli spogliatoi e al suo posto Conte manda in campo Lautaro. Passano quattro minuti e l'Inter trova il goal: Lautaro colpisce di testa, D'Ambrosio si fionda sul pallone che sembra destinato a terminare sul fondo e lo rimette in campo, Darmian prova a calciarlo in porta ma alla fine la stoccata decisiva è sempre di Lukaku, che scarica violentemente il pallone alle spalle di Sommer.

L'Inter prende coraggio dopo il goal e prova ad infliggere il colpo di grazia al Monchengladbach che, anche nella ripresa, dimostra buona qualità ma scarsa incisività. Al 60', però, Vidal commette un'ingenuità non da lui, atterrando Thuram in area di rigore. L'arbitro lascia correre, ma poi viene richiamato dal VAR e concede il tiro dal dischetto, punendo così la grave ingenuità del cileno, fin lì autore di una buona prestazione.

Sul dischetto si presenta Bensebaini, che di mestiere fa il difensore ma che dispone di un sinistro invidiabile: la sua bordata non lascia scampo allo specialista Handanovic.

L'Inter non si scompone e, paradossalmente, il goal subìto sembra dare una spinta ai nerazzurri che prendono possesso del campo. Eriksen ci prova con una botta dalla distanza, ma è Lautaro Martinez a sfiorare il goal del 2-1 con una girata meravigliosa che va però ad infrangersi sul palo.

La beffa, però, si materializza al minuto 85 quando Hofmann sfugge alle spalle di Vidal e si invola verso Handanovic, per poi batterlo con un rasoterra. Le proteste dei nerazzurri e la verifica del VAR non cambiano la prima decisione dell'arbitro: il goal è valido e il Borussia completa la rimonta.

Darmian, tra i migliori in campo, sfiora subito il pareggio ma Sommer si supera e devia in corner. Proprio dal calcio d'angolo, però, sbuca Romelu Lukaku e l'esito, ormai, è praticamente scontato: 2-2.

Durante il lunghissimo recupero, Kolarov sfiora il goal del 3-2 ma deve accontentarsi dell'illusione ottica del goal.

Un mezzo passo falso quello dell'Inter che, complice anche il clamoroso ko del Real Madrid contro lo Shakhtar, si ritrova in un girone nel quale nulla sarà scontato.

IL TABELLINO

INTER-BORUSSIA MONCHENGLADBACH  2-2

MARCATORI:  49' Lukaku (I), 62' Bensebaini (M) rig., 85' Hofmann (M), 90' Lukaku (I)

INTER (3-4-1-2): Handanovic 6; D'Ambrosio 6.5, De Vrij 6, Kolarov 5.5; Darmian 6.5, Barella 6, Vidal 5, Perisic 5 (79' Bastoni 6); Eriksen 6 (79' Brozovic s.v.); Lukaku 7.5, Sanchez 5 (46' Martinez 6.5)

BORUSSIA MONCHENGLADBACH (4-2-3-1): Sommer 6.5; Lainer 6.5, Ginter 6, Elvedi 6, Bensebaini 6.5; Kramer 6.5, Neuhaus 6; Hofmann 6.5, Embolo 6 (74' Hermann s.v.), Thuram 6 (94' Wolf); Plea 6.5 (90' Stindl)

AMMONITI: D'Ambrosio (I), De Vrij (I), Kramer (M), Handanovic (I)

ESPULSI: Nessuno

Commenti ()