Verona-Roma 0-1: primo goal in A di Cengiz Under, è di nuovo vittoria
Roma celebrating Verona Roma Serie A
Getty Images
Vittoria di misura della Roma sul campo del Verona: decisivo il goal siglato al primo minuto di gioco da Cengiz Under.

La Roma di Di Francesco ritrova la vittoria dopo 5 partite battendo per 1-0 il Verona al Bentegodi grazie al primo goal in Serie A di Cengiz Under. In questo modo i giallorossi si avvicina al quarto posto, che dista solamente un punto (Inter a quota 45).

Il fulmineo goal dell'attaccante turco permette ai giallorossi di regolare a proprio piacimento il ritmo partita e di sfiorare più volte il raddoppio con Dzeko (in due circostanze) e con Nainggolan, il più inspirato della Lupa. Il Verona non riesce quasi mai a ripartire e quando lo fa è troppo confusionario. Ad impensierire Alisson è solamente un destro di Matos che finisce di poco a lato.

Nella ripresa il fallo di Pellegrini che gli costa il rosso diretto accende ma solo sulla carta le speranze dei padroni di casa, che però non riescono praticamente mai a far compiere al numero 1 capitolino una parata degna di nota.

Nonostante l'inferiorità numerica Di Francesco riorganizza a dovere la squadra, piazzando Nainggolan davanti alla difesa e sfiorando il raddoppio con il bosniaco, respinto dai pugni di Nicolas e con Strootman, che solo a tu per tu col portiere avversario si fa deviare il pallone in calcio d'angolo. A nulla sono serviti per la squadra di Pecchia (espulso per proteste ad inizio ripresa) gli ingressi in campo di Lee e Calvano.

I GOAL

1' CENGIZ UNDER 0-1 - Il giovane turco conquista palla si accentra e lascia partire un sinistro che si infila all'angolino basso.

I MIGLIORI

VERONA: FERRARI

Il suo tentativo di sorprendere Alisson dalla distanza rappresenta l'occasione più pericolosa creata dal Verona.

ROMA: NAINGGOLAN

Col suo continuo movimento tra le linee è il collante tra il reparto di centrocampo e l'attacco. Quando la squadra è in 10 si piazza davanti alla difesa e giostra le operazioni.

I PEGGIORI

VERONA: AARONS

Esordio da dimenticare. Conosce poco gli schemi della squadra ma non favorisce il suo inserimento, insistendo spesso nel tentare azioni personali.

ROMA: PELLEGRINI

Macchia una prestazione fino a quel momento sufficiente con un fallo tanto pericoloso quanto inutile visto il momento della partita.

Commenti ()