News LIVE

Hellas Verona v Juventus Cronaca della partita, 30/10/21

FIN
2 - 1
VER
JUV
G. Simeone (10)
G. Simeone (14)
W. McKennie (80)
Stadio Marc'Antonio Bentegodi
Verona-Juventus 2-1: una doppietta di Simeone stende i bianconeri
20:00 CEST 30/10/21
Verona Juventus Celebrating Serie A 30102021
La Juventus rimedia la seconda sconfitta consecutiva: al Bentegodi il Verona passa grazie alla doppietta di Simeone. Inutile il goal di McKennie.

E per la Juventus, ora, è davvero notte fonda. Se più indizi fanno una prova, quattro sconfitte – in campionato – non ammettono repliche. Madama cade a Verona e, soprattutto, mette a nudo i suoi limiti strutturali e mentali.

Menzione speciale per Simeone, in vero e proprio stato di grazia, capace di regalare con una pregevole doppietta una serata indimenticabile al popolo scaligero.

Nei padroni i di casa spazio a Simeone centravanti, supportato dall’estro di Barak e Caprari. Ilic fuori, in mezzo Tameze e Veloso, con Fararoni e Lazovic sulle fasce. In difesa Gunter, Dawidowicz e Casale. A difendere i pali la certezza Montipò.

Allegri propone Dybala e Morata in attacco, con Arthur (al rientro tra i titolari) e Bentancur in mediana e gli esterni Rabiot e Cuadrado. In porta nuovamente Szczesny, difeso da Danilo, Bonucci, Chiellini ed Alex Sandro.

Nel lato A del match, essenzialmente, va in scena uno show ideato, studiato e prodotto da Giovanni Simeone. Che in 4’, quindi, scatena il panico tra la retroguardia juventina. Prima con un tap-in agevole, successivamente con un arcobaleno destinazione incrocio semplicemente imparabile.

Pillola statistica: il Cholito, in carriera, ha già segnato 6 goal. Scusate se è poco. Bianconeri inesistenti, con il solo Dybala a rendersi pericoloso, con tanto di traversa colpita che – tuttavia – sa molto di occasione fallita.

Nella ripresa, più di nervi anziché di idee, la Juve tenta di riaprirla con una giocata sporadica. Ma la truppa scaligera, sapientemente messa in campo da Tudor, apparentemente non patisce: linee strette, raddoppi di marcatura costanti e grande gamba in ripartenza.

Poi, ecco la bordata del subentrato McKennie, che con una fucilata porta gli ospiti sul 2-1. Poi, ecco il miracolo di Montipò su Dybala. Triplice fischio, ed è paradiso gialloblù.

GOAL E HIGHLIGHTS

IL TABELLINO E LE PAGELLE

HELLAS VERONA-JUVENTUS 2-1

MARCATORI: 11’ 14’ Simeone, 80’ McKennie

VERONA (3-4-1-2): Montipò 7; Dawidowicz 6.5, Gunter 6.5, Casale 6.5 (66’ Ceccherini 6); Faraoni 6.5, Tameze 7 (75’ Bessa 6), Veloso 7, Lazovic 7 (66’ Sutalo 6); Barak 7.5, Caprari 7.5; Simeone 8.5 (83’ Kalinic s.v.). All. Tudor

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny 5.5; Danilo 5, Bonucci 4, Chiellini 4.5, Alex Sandro 5 (82’ Luca Pellegrini s.v.); Cuadrado 4 (69’ Kulusevski 5.5), Bentancur 4 (57’ McKennie 6.5), Arthur 4 (69’ Bernardeschi 6), Rabiot 4 (57’ Locatelli 5.5); Morata 5, Dybala 6.5. All. Allegri

Arbitro: Marinelli

Ammoniti: Lazovic, Casale, Faraoni, Gunter (V), Danilo, Arthur, Morata (J)

Espulsi: -