Genoa-Milan 2-2: Destro fa tremare i rossoneri, Kalulu salva primato e imbattibilità
Kalulu AC Milan 2020
Getty
Il Milan pareggia 2-2 a Marassi contro il Genoa: rossoneri costretti due volte a rimontare per la doppietta realizzata da Destro.

Secondo pareggio consecutivo per il Milan, in una delle serate meno brillanti della stagione per i rossoneri: a Marassi è 2-2 contro un agguerritissimo Genoa, che conferma i progressi mostrati per larghi tratti della sfida contro la Juventus. 

L'assenza di Ibrahimovic si fa inevitabilmente sentire in partite del genere per i rossoneri, chiamati a scalfire il muro issato da un Grifone guardingo e ben disposto in campo. Non a caso l'unica, vera occasione da goal nel primo tempo nasce da uno spunto individuale, da una giocata incredibile di Ante Rebic, che salta Bani e Ghiglione ma si fa ipnotizzare da Perin. 

Nella ripresa la gara, fino ad allora molto bloccata, si accende con il vantaggio immediato del Genoa: traversone dalla destra di Goldaniga, Shomurodov impegna Donnarumma e sulla respinta Destro, d'opportunismo, trova l'1-0. La reazione dei rossoneri non tarda ad arrivare e dopo cinque minuti si torna in parità, grazie a un gran destro da fuori area di Calabria. 

Il grande protagonista della serata però è Mattia Destro, che al 60' cala il bis con un pregevole colpo di testa su cross al bacio di Ghiglione. Tre goal in altrettante presenze da titolare per il centravanti marchigiano, schierato a sorpresa da Maran al posto di Scamacca.

Il colpo stavolta stordisce il Milan, che fatica a trovare spazi nella fitta rete di maglie rossoblù e non riesce a costruire concrete palle goal per impensierire Perin. A sfiorare il pareggio al 78' è Hauge, con quello che è ormai il suo marchio di fabbrica, il piatto destro a cercare il palo più lontano, deviato in maniera decisiva da un avversario. A trovare il 2-2 è l'uomo che non ti aspetti: la firma è di Pierre Kalulu, classe 2000, alla sua prima da titolare in Serie A, che si fa perdonare per la marcatura non proprio irreprensibile su Destro riportando a galla il Milan con un tap in sotto misura sugli sviluppi di un corner.

A inchiodare il risultato è però Donnarumma, che all'89' cancella la straordinaria giocata in acrobazia di Scamacca salvando il Milan con una parata da fuoriclasse.

 

IL TABELLINO

GENOA-MILAN 2-2

Marcatori: 47' Destro, 52' Calabria, 60' Destro, 83' Kalulu

GENOA (4-4-2): Perin; Goldaniga, Bani, Masiello, Pellegrini (46' Czyborra); Ghiglione, Lerager, Sturaro (76' Behrami), Pjaca (69' Melegoni); Destro (76' Scamacca), Shomurodov (85' Radovanovic). All. Maran

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kalulu, Romagnoli, Dalot; Tonali (77' Brahim Diaz), Kessié; Castillejo (53' Saelemaekers), Calhanoglu, Leao; Rebic (53' Hauge). All. Pioli

Arbitro: Orsato

Ammoniti: Pellegrini, Romagnoli, Castillejo, Leao, Radovanovic