News LIVE

Fiorentina v Milan Cronaca della partita, 20/11/21

FIN
4 - 3
FIO
MIL
A. Duncan (15)
R. Saponara (45+1)
D. Vlahović (60)
D. Vlahović (85)
Z. Ibrahimović (62)
Z. Ibrahimović (67)
L. Venuti (90+6 AUT)
Stadio Artemio Franchi
Fiorentina-Milan 4-3: super Vlahovic, match incredibile al Franchi
23:00 CET 20/11/21
Fiorentina celebrating Milan
La Fiorentina impone al Milan la prima sconfitta in campionato. Al Franchi finisce 4-3 per i gigliati con doppietta di Vlahovic.

Nel tredicesimo turno arriva la prima sconfitta in campionato per il Milan. La compagine rossonera cade infatti al cospetto di una Fiorentina che, seppur fortemente rimaneggiata in difesa, riesce ad offrire una prova gagliarda e a colpire nei momenti topici della gara.

Una sfida, quella dell’Artemio Franchi, che ha regalato grandi emozioni fino al triplice fischio finale e che ha visto i suoi protagonisti più attesi, ovvero Vlahovic e Ibrahimovic, salire in cattedra. Sono gli ospiti a partire meglio a Firenze, ma al 15’ sono i gigliati a trovare il vantaggio quando, sugli sviluppi di un corner, Tatarusanu non trattiene incredibilmente il pallone in area, Gabbia cerca di difenderlo facendo scudo con il corpo in modo che il portiere possa intervenire di nuovo, ma Duncan è lesto a trovare il tocco vincente che vale l’1-0.

Dopo il vantaggio della Fiorentina, la reazione del Milan è veemente. Gli uomini di Pioli prendono metri sul campo, alzano il loro baricentro e vanno più volte alla conclusione soprattutto con Tonali e Leao. I padroni di casa riescono a reggere l’urto, grazie anche alle parate di Terracciano e, dopo un altri pericolo targato Ibrahimovic, in pieno recupero del primo tempo segnano ancora: sponda di Vlahovic per Saponara che con una prodezza balistica mette il pallone lì dove Tatarusanu proprio non può arrivare.

Nella ripresa il canovaccio tattico non cambia, il Milan continua a giocare in costante proiezione offensiva alla ricerca del goal che possa riaprire la partita, ma spesso si sbilancia consentendo alla Fiorentina di farsi pericolosa in ripartenza. Al 60’, palla lunga di Duncan a premiare la corsa di Vlahovic che, involatosi verso Tatarusanu, lo supera per poi depositare a porta vuota.

E’ il goal del 3-0, quello che sembra chiudere i giochi, ma da questo momento in poi accade l’incredibile. Al 62’, Bonaventura sbaglia un disimpegno e ‘serve’ a Ibrahimovic un assist al bacio: per l’asso svedese è un gioco da ragazzi superare Terracciano per il 3-1.

Cinque minuti più tardi Theo Hernandez vola via sulla fascia sinistra e mette in mezzo in pallone che ancora Ibrahimovic sfrutta al meglio per il 3-2. Al Franchi la partita è totalmente riaperta.

La Fiorentina accusa il colpo e sbanda, ma con il passare dei minuti trova la forza per rimettersi in carreggiata e mandare, questa volta definitivamente, il archivio la pratica all’86’: Nico Gonzalez pressa Theo Hernandez ai limiti dell’area rossonera, gli ruba palla e serve Vlahovic che, dall’interno dell’area di rigore, è ancora freddissimo nel mettere palla in rete.

Sul 4-2 la gara ha ovviamente meno da dire, ma c'è tempo per un'ultima emozione: al 6' di recupero, Ibrahimovic colpisce il palo di testa, il pallone nel tornare in campo colpisce Venuti e varca poi la linea per il più classico delle autoreti. Al Franchi cala il gelo, ma solo per pochi istanti: Guida infatti fischia subito la fine delle ostilità.

Il Milan per a prima volta nel torneo si riscopre costretto ad assaporare l’amaro calice della sconfitta. La Fiorentina invece torna a battere una big e a provare l’ebbrezza dell’alta classifica.

IL TABELLINO

FIORENTINA-MILAN 4-3

Marcatori: 15’ Duncan (F), 45+1’ Saponara (F), 60’ Vlahovic (F), 62’ Ibrahimovic (M), 67’ Ibrahimovic (M), 86’ Vlahovic (F), 90+6' aut. Venuti (M)

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano 6; Odriozola 6.5, Venuti 6.5, Igor 6.5, Biraghi 6.5; Bonaventura 5.5 (69’ Castrovilli 6), Torreira 6.5, Duncan 6.5 (90+3’ Maleh s.v.); Callejón 5.5 (69’ Gonzalez 6.5), Vlahovic 8, Saponara 7.

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu 4; Kalulu 5.5 (57’ Florenzi 6) Kjaer 6.5, Gabbia 5, Theo Hernández 5.5; Kessié 6, Tonali 6 (74’ Bennacer s.v.); Saelemaekers 5 (57’ Messias 5.5), Brahim Díaz 5.5 (57’ Giroud 5.5), Leão 6.5 (80’ Krunic s.v.); Ibrahimovic 8.

Arbitro: Guida

Ammoniti: Castrovilli (F), Hernandez (F)

Espulsi: Nessuno