Lugano-Milan 0-4: Poker rossonero con Crociata, Cutrone, Sosa e Gomez
Jose Sosa Milan
Getty
Vittoria per 4-0 contro il Lugano per il Milan nella prima uscita stagionale della squadra di Montella: a segno Crociata, Cutrone, Sosa e Gomez.

Segnali positivi per Vincenzo Montella nella prima uscita stagionale del nuovo Milan, che batte 4-0 il  Lugano con i goal dei giovani Cutrone e Crociata e di Sosa e Gomez nel finale. Indicazioni positive soprattutto dai nuovi, con Kessie e Rodriguez in evidenza.

Montella riparte dal 4-3-3, con i cinque acquisti (in attesa di Andre Silva e Conti) in campo dall’inizio: Calhanoglu, con la 10 sulle spalle, parte a sinistra nel tridente completato da Borini e dal giovane Cutrone. Pronti via ed è proprio il giovane attaccante italiano a sbloccare la gara con un sinistro potente su assist di Bertolacci. Primo tempo in controllo dei rossoneri ma senza grandi sussulti sotto porta.

Nella ripresa Montella mischia le carte cambiando tutto l’undici, con Bacca a guidare l’attacco. In difesa spazio anche a De Sciglio, ‘privato’ però della fascia di capitano (vista l’uscita di Montolivo e Abate), affidata a Zapata.

L'articolo prosegue qui sotto

Il raddoppio del Diavolo arriva al 63’ e porta la firma di un altro ‘baby’, Crociata, reduce dalla stagione in prestito al Brescia e aggregato alla prima squadra dopo la cessione di Kucka: sull’apertura di Mauri il giovane trequartista incrocia il diagonale, superando Da Costa.

A chiudere la gara il 3-0 firmato da Sosa, ancora su assist di Mauri e il poker, al 90', realizzato da Gomez.

I GOAL

2’ CUTRONE  1-0 – Passaggio filtrante di Bertolacci per il giovane bomber della Primavera rossonera che di sinistro, quasi dagli undici metri, trafigge Da Costa.

63’ CROCIATA 2-0 – Assist di Mauri per Crociata che, tutto solo davanti al portiere, insacca in diagonale.

84' SOSA 3-0 - Cross dalla destra di Mauri, per l'argentino che controlla col petto e di destro al volo infila Da Costa.

90' GOMEZ 4-0 - Angolo dalla destra e colpo di testa vincente di Gomez.

I MIGLIORI

KESSIE – Subito in palla il centrocampista ivoriano, tra i più avanti di condizione: domina a centrocampo nei primi 45 minuti.

RODRIGUEZ – Impeccabile sulla sinistra, difende in maniera ordinata e spinge con costanza: sfiora anche il goal alla mezzora.

I PEGGIORI

NIANG – Schierato nella ripresa, cerca di mettersi in mostra sulla sinistra ma senza mai riuscire ad incidere. Fischiato a più riprese dal pubblico di Lugano.

BORINI – Posizionato a destra nel tridente, prova a farsi notare con la sua verve e la sua agilità ma senza creare pericoli alla porta avversaria.

IL TABELLINO

LUGANO-MILAN 0-4 (2’ Cutrone, 63’ Crociata, 84' Sosa, 90' Gomez)

LUGANO (3-5-2) - Da Costa, Rouiller, Sulmoni, Golemic (60’ Kovacic), Mihajlovic (78’ Andreoni), Guidotti (67’ Milosavljevic), Sabbatini, Mariani (38’ Vecsei), Schappi (60’ Crnigoj), Culina (46’ Junior), Marzouk. All. Tami

MILAN (4-3-3) – 1°T: Storari; Abate, Musacchio, Paletta, Rodriguez; Kessie, Montolivo, Bertolacci; Borini, Cutrone, Calhanoglu. All. Montella

2°T: Gabriel; De Sciglio, Zapata, Gomez, Antonelli; Mauri, Sosa, Zanellato; Crociata, Bacca, Niang.