Cagliari-Roma 1-2: rimonta giallorossa, Mourinho riparte
Pellegrini El Shaarawy Roma Serie A
Getty
Sotto con il goal di Pavoletti, la Roma è riuscita a ribaltare il Cagliari grazie a Ibanez e Pellegrini. Esordio brillante per il 18enne Afena-Gyan.

Serviva una vittoria a Cagliari per dimenticare il roboante k.o contro il Bodo/Glimt e proseguire nella striscia positiva in campionato post pari con il Napoli. La Roma fatica, va sotto, ma riesce a ribaltare la sfida e vincere 2-1 per il successo in casa rossoblù.

Senza diversi titolari, tra cui Caceres e Nandez, Mazzarri sceglie Zappa e Bellanova come esterni, mentre Pavoletti parte in avanti al posto di Keita, inizialmente in panchina. La Roma si affida alla formazione tipo, con Cristante in mediana, Pellegrini sulla trequarti e Abraham punta.

Partita senza grosse emozioni nel primo tempo, se non in avvio per la formazione isolana. E' il Cagliari ad andare vicinissimo al vantaggio all'ottavo minuto, con Bellanova: la conclusione di destro su assist di Marin si stampa sulla traversa, Rui Patricio salvo.

Dall'altra parte Cragno smanaccia su Abraham al 35', dando vita ad una carambola che sfiora il palo. La Roma ha però grosse difficoltà a rendersi realmente pericolosa dalle parti del portiere rossoblù, chiudendo il primo tempo alla Unipol Domus con interrogativi importanti in vista della ripresa.

Dopo il cambio Mkhitaryan-El Shaarawy, di fatto, nella Roma non cambia molto. E' il Cagliari ad essere cinico, trovando il vantaggio al minuto 52: Marin sulla fascia sinistra mentre al centro per Bellanova, sponda involontaria per Pavoletti che di rapina batte Rui Patricio per un goal personale che mancava da maggio.

La Roma vive di spunti improvvisi, come quello di un El Shaarawy che rovescia in stile Djorkaeff senza però trovare lo specchio. La gara si accende a metà del secondo tempo, con Rui Patricio a dire di no al raddoppio e alla personale doppietta di Pavoletti, mentre Zaniolo viene fermato dal legno.

A dare la svolta al match è l'ingresso in campo del giovanissimo classe 2003 Afena-Gyan: a sorpresa in campo, dà velocità alla Roma, che trova il pari al minuto 71 con il colpo di testa di Ibanez su corner dalla destra. Non solo, vista la punizione di Pellegrini su cui Cragno non può niente: match ribaltato e tre punti di platino per ripartire.

GOAL E HIGHLIGHTS

IL TABELLINO E LE PAGELLE

CAGLIARI-ROMA 1-2

MARCATORI: 52' Pavoletti (C), 71' Ibanez (R), 78' Pellegrini (R)

CAGLIARI (4-4-2): Cragno 6; Zappa 6, Ceppitelli 6, Carboni 6, Lykogiannis 5.5; Bellanova 6, Marin 6.5, Grassi 5.5 (79' Oliva 6), Deiola 5.5 (82' Keita 6); Joao Pedro 5.5, Pavoletti 6.5.

ROMA (4-2-3-1): Rui Patrício 6.5; Karsdorp 6, Mancini 6, Ibañez 7, Viña 5 (57' Afena-Gyan 6.5); Cristante 6, Veretout 6 (91' Kumbulla sv); Zaniolo 6.5 (80' Calafiori 6), Pellegrini 7.5, Mkhitaryan 5.5 (46' El Shaarawy 6.5); Abraham 5.5.

Arbitro: Pezzuto

Ammoniti: Zaniolo (R), Joao Pedro (C), Lykogiannis (C), Abraham (R), Pellegrini (R), Calafiori (R), Bellanova (C)

Espulsi: -