News LIVE

Bologna v Milan Cronaca della partita, 23/10/21

FIN
2 - 4
BOL
MIL
Z. Ibrahimović (49 AUT)
Musa Barrow (52)
Rafael Leão (16)
D. Calabria (35)
I. Bennacer (84)
Z. Ibrahimović (90)
Stadio Renato Dall'Ara
Bologna-Milan 2-4: il 'Diavolo' vola in testa, felsinei in 9
22:42 CEST 23/10/21
Leao Bologna Milan
Il Milan ha la meglio su un Bologna ridotto in 9 dalle espulsioni di Soumaoro e Soriano: la chiude Ibrahimovic, autore anche di un'autorete.

In attesa dello scontro tra Roma e Napoli, il Milan si piazza al primo posto solitario della classifica: sconfitta soltanto nel finale la strenua resistenza di un Bologna rimasto in nove e ad un passo dallo strappare un eroico punto.

Ad iniziare meglio sono i padroni di casa, attivi soprattutto sull'out di sinistra grazie agli sprint di Hickey: lo scozzese impegna Tatarusanu alla presa con un destro a giro non troppo angolato. Il portiere rumeno suda freddo sul colpo di testa ravvicinato di Arnautovic, fuori di pochi centimetri.

La proposta di gioco del Milan lievita col passare dei minuti, fino all'episodio che rompe l'equilibrio: Leão scappa a Medel e Soumaoro, la sua conclusione è deviata dal cileno che mette fuori causa Skorupski sul primo palo. Per i felsinei piove sul bagnato al 20': Soumaoro sgambetta Krunic al limite dell'area, per Valeri è chiara occasione da goal e conseguente espulsione per il difensore.

Mihajlovic ridisegna la sua squadra con il 4-3-2, ma a gioire nuovamente sono gli avversari: Skorupski smanaccia in malo modo un cross e innesca un flipper risolto dalla botta potente di Calabria, che realizza la sua seconda rete in campionato.

Pioli perde Castillejo per infortunio ed è costretto a sorbirsi l'incredibile rimonta del Bologna nonostante l'inferiorità numerica: ad avviare le danze è Ibrahimovic con un colpo di testa maldestro che infila Tatarusanu su azione d'angolo, bucato poco dopo anche da Barrow con un preciso piazzato propiziato da un bel pallone in verticale di Soriano.

Il capitano del Bologna passa dalle stelle alle stalle poco prima dell'ora di gioco: Valeri è richiamato a visionare al VAR un brutto intervento sulla caviglia di Ballo-Touré, sanzionato con l'inevitabile cartellino rosso che lascia gli emiliani addirittura in nove uomini.

Pioli sente l'odore del sangue e inserisce un'altra torre in avanti, Giroud, nel tentativo di dar manforte a Ibrahimovic: la specialità del francese è il gioco aereo, messo in mostra con una frustata respinta da uno strepitoso Skorupski, reattivo nell'andare a terra in una frazione di secondo.

La doppia inferiorità numerica non impedisce al Bologna di insidiare la porta di Tatarusanu, sollecitato in successione da Arnautovic e Theate. La resistenza bolognese si esaurisce però all'84': Bennacer si coordina alla perfezione su una respinta di Svanberg e col mancino pesca l'angolo dove Skorupski non può arrivare. L'ex portiere della Roma deve arrendersi anche al 90' sul destro piazzato di Ibrahimovic, che si guadagna così la sufficienza dopo aver segnato nella porta sbagliata.

GOAL E HIGHLIGHTS

IL TABELLINO E LE PAGELLE

BOLOGNA-MILAN 2-4

Marcatori: 16' Leão (M), 35' Calabria (M), 49' aut. Ibrahimovic (B), 52' Barrow (B), 84' Bennacer (M), 90' Ibrahimovic (M)

BOLOGNA (3-4-2-1): Skorupski 6; Soumaoro 4.5, Medel 5 (87' Orsolini sv), Theate 6; De Silvestri 6.5, Dominguez 6 (63' Schouten 5.5), Svanberg 6, Hickey 6 (63' Dijks 5.5); Soriano 5, Barrow 7 (63' Binks 6); Arnautovic 6 (83' Santander sv). All. Mihajlovic

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu 6; Calabria 6.5, Kjaer 6, Tomori 6, Ballo-Touré 6.5 (85' Kalulu sv); Tonali 6 (46' Bakayoko 6), Bennacer 7; Castillejo 6 (46' Saelemaekers 6), Krunic 6.5 (60' Giroud 6), Leão 6.5; Ibrahimovic 6. All. Pioli

Arbitro: Valeri

Ammoniti: Arnautovic (B), Tonali (M), Calabria (M), Saelemaekers (M)

Espulsi: Soumaoro (B), Soriano (B)