Zielinski e il tatuaggio per l'Europa League: "Se vinciamo mi tatuo? La mamma non vuole..."

Commenti()
getty images
Piotr Zielinski in conferenza stampa scherza sulle scommesse in caso di vittoria dell'Europa League: "Se vinciamo mi tatuo? La mamma non vuole...".

Dimenticare la sconfitta patita con la Juventus che ha reso ancor più in salita la strada che porta allo Scudetto e concentrare le proprie energie sull’Europa. Il Napoli torna a tuffarsi nell’Europa League e lo fa sapendo che il secondo torneo europeo per club per importanza, può diventare il grande obiettivo stagionale. La compagine partenopea, giovedì sera sarà impegnata contro il Salisburgo al San Paolo in un match valido per l’andata degli ottavi di finale della competizione.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Piotr Zielinski, presente in conferenza stampa a fianco di Carlo Ancelotti, ha parlato del suo momento di forma, in risalita dopo un autunno molto difficile.

"Sto bene, sono contento della mia condizione e spero di continuare così, posso ancora crescere nelle scelte e nell'ultimo passaggio, anche sotto porta. Rispetto all'anno scorso sono cambiate delle cose. Devo ringraziare Ancelotti per la fiducia che mi sta dando, spero di ripagarlo".

Il goal il polacco l'ha sfiorato anche contro la Juventus, ma il pallone si è fermato sul palo nel primo tempo. È stato il 18esimo legno colpito dal Napoli in stagione, poi il totale è salito a 20. Sfortuna, ma anche imprecisione.

Siamo stati sfortunati ma anche poco precisi. A volte la palla non vuole entrare, 20 pali sono tanti e sono punti che ci mancano in classifica. Noi dobbiamo continuare a creare situazioni”

Servirà cinismo soprattutto nel doppio scontro con il Salisburgo, secondo l'ex Empoli e Udinese: lo scorso anno gli austriaci hanno sfiorato la finale. Il Napoli partirà dagli austriaci per provare a centrare il successo. Un successo a cui Zielinski pensa, ma su cui non scommette. Specialmente per un eventuale tatuaggio, come racconta lui stesso.

"Sappiamo che è una partita importante e non dobbiamo sottovalutare il Salisburgo, è un'ottima squadra. Mi tatuo se vinciamo l'Europa League? Non mi piacciono i tatuaggi, dovrei parlarne anche con mia mamma: mi ha detto che se faccio un tatuaggio poi me lo cancella...".

Il polacco ha anche parlato del suo futuro: c'è aria di rinnovo dopo le ottime prestazioni delle ultime settimane.

"Del rinnovo si occupa il mio procuratore, io sto bene qui e rimarrei volentieri per altri 5 anni. Io cerco di aiutare la squadra nel migliore dei modi, non mi sento migliorato perché è andato via Hamsik".

Chiudi