Wenger manda in panchina Sanchez: la Juventus osserva interessata

Commenti()
Getty
L'esclusione di Alexis Sanchez da Liverpool-Arsenal rende sempre più probabile un addio a fine stagione, la Juventus è pronta ad approfittarne.

Incredibile ma vero. A Liverpool è stato probabilmente sancito il divorzio tra l'Arsenal e Alexis Sanchez. L'attaccante cileno, infatti, è stato clamorosamente escluso dall'undici titolare per scelta tecnica. Una scelta quella di Wenger che ha fatto a dir poco discutere.

Extra Time - Dani Alves decisivo con Joana

Anche perchè alla fine a vincere la partita è stato il Liverpool, mentre Sanchez è entrato solo nella ripresa quando il risultato era già di 2-0 a favore dei padroni di casa.

Un ulteriore segnale di come il rapporto tra il cileno e l'ambiente dei Gunners sia ormai deteriorato tanto che lo stesso Sanchez non sembra intenzionato a rinnovare il contratto in scadenza nel 2018.

Ecco perchè alla finestra restano tutte le big europee con in prima fila la Juventus, club che da anni insegue El Nino Maravilla senza successo ma che stavolta potrebbe finalmente affondare il colpo per portarlo a Torino.

Sanchez, che anche quest'anno nonostante tutto ha già segnato venti goal tra Premier e Champions League, d'altronde è un giocatore nel pieno della maturità calcistica dato che deve ancora compiere ventinove anni.

Oltretutto per caratteristiche tecniche il cileno sembra l'uomo perfetto per il 4-2-3-1 studiato da Allegri considerato che l'ex Udinese potrebbe giocare indifferentemente al posto di uno tra Mandzukic, Dybala, Cuadrado e Higuain.

La sensazione insomma è che a Torino monitorino davvero attentamente il caso Sanchez, pronti ovviamente ad approfittarne come già fatto l'estate scorsa per rende possibile l'impossibile: strappare il Pipita al Napoli.

Chiudi