Notizie Risultati Live
Amichevoli

Weah jr. sceglie gli Stati Uniti: convocato nella Nazionale americana

17:50 CET 19/03/18
Timothy weah 15102017
Già protagonista con la Nazionale Under 17, Timothy Weah vestirà anche la casacca della Nazionale maggiore: niente da fare per la Liberia.

Il padre è stato ed è tuttora simbolo della LIberia. Prima come calciatore, ora come presidente della nazionale, George Weah è lo sportivo liberiano più famoso della storia. Il figlio Timothy proverà a fare la storia degli Stati Uniti, della Nazionale a stelle e strisce.

Timothy Weah è stato infatti inserito nella lista dei convocati per le prossime amichevoli degli Stati Uniti dal selezionatore Sarachan, attualmente commissario tecnico ad interim della Nazionale americana dopo il mancato approdo al Mondiale russo.

Nato a New York, Timothy Weah ha vissuto tra la Grande Mela e Pembroke Pines, Florida, prima di entrare a far parte delle giovanili del PSG, squadra con cui il padre ha fatto la storia prima di essere acquistato dal Milan, dove vinse lo storico Pallone d'Oro del 1995.

Proprio dopo l'addio al Milan, nel febbraio del 2000, la moglie di Weah, Clar, diede alla luce Timothy: nel 2017 il giovane figlio d'arte ha esordito con la prima maglia del PSG, diventando una risorsa in più per il tecnico della prima squadra Emery.

Weah jr. era già stato protagonista con la Nazionale Under 17 degli Stati Uniti, accettando con grande gioia la convocazione: la Liberia ha sperato di vedere il figlio del proprio presidente con la casacca della rappresentativa maggiore, ma alla fine il 18enne ha optato per il suo luogo di nascita.

Tra l'altro tale nazione dell'Africa occidentale venne fondata da dei coloni afroamericani, schiavi liberati che nel 1847 dichiararono l'indipendenza della Repubblica di Liberia (mentre negli Stati Uniti la schiavitù continuerà per altri vent'anni).

L'American Colonization Society, associazione filantropica statunitense fondata a inizio '800 con lo scopo di aiutare gli ex-schiavi a ritornare in Africa, finanziò la migrazione verso la stessa: in un territorio considerato come terra promessa per ricominciare.

Per questo motivo Liberia e Stati Uniti hanno avuto un rapporto particolare negli ultimi due secoli: nato a New York dall'attuale presidente della nazione africana ed ora centrocampista della Nazionale calcistica americana, Timothy Weah si sta ritagliando un posto specifico nella storia che collega i due paesi.