Voluntary Agreement, lettera dell'UEFA al Milan: chiesti ulteriori chiarimenti

Commenti()
Nessuna decisione è stata ancora presa ma l'UEFA ha chiesto ulteriori chiarimenti al Milan. Pesano i dubbi sulla proprietà cinese.

Niente allarmismi . In casa Milan c'è grande serenità dopo le indiscrezioni di 'Marca' secondo cui l'UEFA aveva già deciso di respingere la richiesta di Voluntary Agreement avanzata dal club rossonero.

Il Milan infatti, come riporta 'La Gazzetta dello Sport', nella giornata di martedì ha anzi ricevuto una lettera dall'UEFA in cui si richiedono ulteriori chiarimenti sulla situazione patrimoniale.

Un segnale chiaro , insomma, di come a Nyon nessuna decisione sia stata ancora presa . Decisione che comunque dovrebbe arrivare entro metà dicembre.

La sensazione è che a pesare siano soprattutto i dubbi dell'UEFA sulla proprietà cinese del Milan e sulla figura di Li Yonghong , ulteriormente appannata dall'inchiesta del New York Times di qualche giorno fa.

In ogni caso, anche se l'UEFA dovesse davvero dire no al Voluntary Agreement l'ipotesi di un'esclusione del Milan dalle Coppe non viene presa in considerazione .

Le sanzioni più probabili con il Settlement Agreement infatti sarebbero di tipo pecuniario e al massimo riguardarebbero una limitazione della rosa nelle coppe. Proprio come già accaduto a Inter e Roma.

Chiudi