Villas-Boas attacca il Guangzhou: "Falsi incidenti nel tragitto verso lo stadio"

Commenti()
©Getty Images
Villas-Boas ha attaccato il Guangzhou, attribuendogli gli incidenti che hanno rallentato l'arrivo allo stadio del SIPG, che ha poi vinto la gara.

Semifinale molto combattuta quella fra Guangzhou Evergrande e Shanghai SIPG nelle semifinali della Champions League asiatica. Dopo il 4-0 della gara d'andata a favore del SIPG allenato dal tecnico portoghese André Villas-Boas, ieri nella gara di ritorno il Guangzhou allenato dal brasiliano Felipe Scolari ha inflitto il medesimo risultato agli avversari, con entrambe le squadre poi a segno anche ai supplementari. La partita si è decisa così ai rigori, col SIPG infallibile dal dischetto mentre è stato fatale alla squadra di Scolari l'errore di Ricardo Goulart.

Partita emozionante, quindi, quella di ieri, anche se per il SIPG in un certo qual modo emozionante è stato anche il pre-gara. Durante il tragitto dall'hotel sede del ritiro allo stadio, infatti, il pullman che trasportava la squadra si è dovuto fermare per ben cinque volte a causa di incidenti stradali.

Una situazione molto particolare che a Villas-Boas e alla società di Shanghai è apparsa sospetta, come ha spiegato lo stesso tecnico in conferenza stampa. "Abbiamo viaggiato in autobus per raggiungere lo stadio - ha detto - e davanti a due due automobili, sempre le stesse, hanno avuto tre incidenti davanti al nostro bus. Sembrerebbe che un solo club dovrebbe dominare il calcio asiatico, usando qualsiasi mezzo per riuscirci".

Il general manager del SIPG Mads Davidsen ha documentato il tutto con delle foto poi postate su Twitter. "Un fatto davvero singolare stanotte: ben 5 incidenti davanti a noi", ha commentato il dirigente. Accuse esplicite quelle di Villas-Boas nei confronti del Guangzhou Evergrande, che probabilmente non farà attendere la sua risposta.

Chiudi